Milan, Fiakyo Tomori convince: ora è tutto ‘nelle sue mani’

Arrivato nella finestra invernale di mercato come rinforzo per la difesa, Tomori ha già fatto una buona impressione nel Milan

di Redazione Il Milanista
Tomori, difensore del Milan, contrasta Sanchez nel derby

MILANO – Fikayo Tomori è appena arrivato al Milan, dal Chelsea In prestito, e ha già fatto il suo esordio in rossonero, nella stracittadina di Coppa Italia, e in Serie A contro il Bologna dal primo minuto. L’ex allenatore dei Blues, Franck Lampard lo ha più volte elogiato, salvo poi lasciarlo andare nell’ultima finestra di mercato. E’ lecito chiedersi che cosa sarebbe stato se l’arrivo di Tuchel sulla panchina della squadra londinese fosse stato anticipato qualche settimana. Fatto sta adesso il centrale concluderà la sua stagione in Italia, con la maglia del Milan.

Esordio convincente il suo, forse meglio addirittura contro l’Inter, con avversari di caratura maggiore rispetto al Bologna. E il calciatore ha già iniziato a raccogliere elogi, Oltremanica se lo aspettavano però. I tifosi del Chelsea infatti non hanno preso bene la partenza del centrale, sopratutto perché nell’accordo tra le due società c’è la clausola sul diritto di riscatto fissato a 28 milioni di euro. Cifra alta, ma che il Diavolo potrebbe decidere di spendere se il ragazzo darà risposte positive.

Tomori a contrasto con Sansone in Bologna-Milan
Tomori a contrasto con Sansone in Bologna-Milan

Soprattuto perché gli altri obiettivi di mercato, a lungo inseguiti per la difesa, sono attualmente e definitivamente tramontati. Mohamed Simakan infatti a fine stagione si unirà al Lipsia, avrà il difficile compito di non far rimpiangere Upamecano. Operazione da 15 milioni di euro, più il prestito fino a fine stagione allo Strasburgo. Formula che ha convinto il club francese.

Anche Ozan Kabak ha cambiato maglia. Il centrale turco infatti si è unito al Liverpool, per 30 milioni di euro. Anche lui era sul taccuino della dirigenza rossonera, anche lui è stato a lungo inseguito dal Milan. Nulla da fare, troppo alte le richieste dello Schalke 04, che è stato accontentato dai Reds, alla ricerca del sostituto di Van Dijk. Assenza pensate a cui si è aggiunta anche quella di Matip. Gli obiettivi di lunga data per i rossoneri sono quindi svaniti, Tomori se si giocherà bene le sue carte potrebbe essere riscattato. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy