Niente Milan per Simakan. Il francese promesso sposo del Lipsia

Ecco cosa riportano in Francia

di Redazione Il Milanista
Il trio di mercato del Milan: Paolo Maldini, Ivan Gazidis e Frederic Massara
MILANO  – Durante questa finestra di mercato Maldini e Massara hanno lavorato per rinforzare la rosa di Stefano Pioli, regalando all’emiliano un rinforzo per reparto. Come vice Ibrahimovic è arrivato l’ex Juventus e Bayern Monaco Mario Mandzukic. Un’operazione a bassissimo costo, visto che l’attaccante croato era svincolato. Sulla mediana gli uomini mercato rossoneri hanno deciso di prendere in prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto (8,5 milioni + 1,5 di bonus) Soualiho Meité dal Torino. L’ex granata era la seconda scelta del club lombardo. Il prescelto era Kouadio Koné.  Il 2001 era stato seguito e valutato attentamente dalla dirigenza rossonera, ma alla fine il Tolosa ha ritenuto più vantaggiosa l’offerta del Borussia M’gladbach. I tedeschi non solo hanno versato 15 milioni di euro nelle casse del club transalpino, ma gliel’hanno anche lasciato in prestito. Condizioni a cui il Milan poteva stare.
Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara, dirigenti del Milan
Diverso, invece il capitolo sulla difesa. Maldini e Massara hanno preso in prestito con diritto di riscatto (fissato intorno ai 28 milioni) Fikayo Tomori del Chelsea. I due hanno ritenuto che l’anglo-canadese potesse essere il giocatore perfetto per Pioli, come dichiarato dall’ex Capitano ai microfoni di Sky Sport nel prepartita contro il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic: “Fisicamente può fare la differenza. Può giocare in una linea a 4. In questo momento si va in un uno contro uno. Credo che però si debba  lavorare di reparto. Difetto? Ha giocato troppo poco per quelle che sono le sue caratteristiche”. L’obiettivo, come a centrocampo, era un altro: Mohamed Simakan dello Strasburgo.
Il centrale era stato già trattato in estate con la trattativa che saltò all’ultimo minuto, nonostante il Milan avesse anche mandato un aeroplano a prelevarlo. Nei primi giorni di gennaio il duo mercato sembrava pronto a chiudere per regalare a Pioli subito il centrale, ma l’infortunio che ha colpito il classe 2000 ha frenato tutto, facendo virare il club di via Aldo Rossi su Tomori.  Simakan era rimasto nei piani del Milan, magari per l’estate, ma è destinato a restare solamente un sogno. Infatti secondo il giornalista di RMC  Sport Loic Tanzi lo Strasburgo avrebbe trovato un accordo con il Red Bull Lipsia per 15 milioni. I club transalpino avrà ancora a disposizione Simakan fino a fine stagione. Per l’ufficialità bisognerà aspettare l’esito delle visite mediche. Ecco il post del giornalista:

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

L'RB Lipsia si prepara ad accogliere Simakan
L’RB Lipsia si prepara ad accogliere Simakan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy