Milan, è tempo di rinnovi contrattuali. Ecco tutte le situazioni in ballo

Chiuso il mercato il Milan può dedicarsi ai rinnovi contrattuali. Sono diverse le questioni da risolvere per i rossoneri. Ecco il punto

di Redazione Il Milanista
Gigio Donnarumma, 21enne portiere del Milan, e Zlatan Ibrahimovic, 39enne attaccante rossonero

MILANO – Il Milan continua a sognare lo Scudetto. Il successo ottenuto sul campo del Bologna ha permesso alla squadra di Pioli di salire a quarantasei punti, consolidando il proprio primato in classifica e conservando due lunghezze di vantaggio sull’Inter. Chiusa la sessione di mercato, la dirigenza meneghina è tornata a lavorare sui rinnovi lasciati in sospeso. Attualmente, infatti, i contratti di tre titolarissimi sono ancora in scadenza il 30 giugno: Donnarumma, Calhanoglu e Ibrahimovic. Il Milan, ovviamente, non vuole perderli a costo zero e farà di tutto per scongiurare questo pericolo.

Gigio e il suo procuratore, Mino Raiola, battono cassa per un sostanzioso aumento di stipendio. Il portiere attualmente guadagna 6 milioni di euro e, secondo le ultime indiscrezioni, la richiesta si aggirerebbe attorno ai 10 milioni a stagione. Il Milan, dal canto suo, ha offerto inizialmente un aumento di un milione, ma serve un ulteriore sforzo. E’ probabile che l’intesa sarà raggiunta con un ingaggio da 8 milioni stagionali e resta ancora da capire se verrà inserita una clausola rescissoria.

Donnarumma, portiere del Milan, para su Sansone del Bologna

Per quanto riguarda Calhanoglu, nelle ultime settimane si sono abbassate le richieste del fantasista turco e del suo agente Gordon Stipic. Hakan attualmente percepisce un ingaggio da 2,5 milioni, con il Milan che da tempo ha offerto un aumento del 40%. La richiesta iniziale del giocatore era di 7 milioni, ma nel frattempo sono stati fatti passi avanti nella trattativa. Le parti si sono venute incontro e a 5 milioni, più eventuali bonus, si potrebbe raggiungere la tanto attesa fumata bianca.

Ibrahimovic, così, come Donnarumma, fa parte della scuderia di Mino Raiola. In questo caso, però, i tempi per il rinnovo sembrano essere più lunghi. Probabilmente se ne riparlerà direttamente a fine stagione.  >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy