Stella Rossa 2-2 Milan, le dichiarazioni di Pioli nel post partita

Le parole di Stefano Pioli, tecnico rossonero, nel post Stella Rossa-Milan.

di Redazione Il Milanista
Stefano Pioli, allenatore del Milan

MILANOStefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso a SkySport nel post Stella Rossa-Milan, sfida valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League e terminata 2 a 2: “Era la partita giusta per rilanciarci se avessimo portato a casa la vittoria, che era quasi raggiunta. Non abbiamo sfruttato al meglio la superiorità numerica, potevamo fare il terzo gol e soprattutto non dovevamo subire il pareggio. Però il 2-2 rimane un buon risultato in vista del ritorno, è positivo. Non è questione di scorie ma dobbiamo analizzare le nostre partite e alzare il livello delle nostre prestazioni, perché arriva un momento importante della nostra stagione. Si può fare meglio”.

SU BENNACER: “La nota veramente dolente della serata è la ricaduta a Bennacer. Ha sentito qualcosina, questo è un aspetto negativo della serata di oggi. Dispiace per lui dato che dovrà fermarsi di nuovo”.

SUL MOMENTO: “Bisogna fare una valutazione ampia. Abbiamo fatto un periodo con tanti infortunati e quindi chi ha dovuto giocare spesso, ha speso tanto. Ora dobbiamo far tornare in condizione chi è stato infortunato e far recuperare bene chi ha giocato tanto prima, però fisicamente stiamo bene. Oggi non abbiamo vinto perché non abbiamo avuto la personalità di fare il terzo gol”.

SUL DERBY: “Ultimamente ci sono stati tanti gol nei derby con partite equilibrate. Credo che stavolta possa vincere la squadra che subirà meno gol. Noi e l’Inter siamo vicini come livello e vicini in classifica. Il derby arriva nel momento giusto, siamo pronti”.

Conferenza stampa

SUGLI ERRORI: “Non siamo stati passivi, abbiamo avuto le occasioni per essere pericolosi, ma abbiamo sbagliato il passaggio e il movimento finale. Non siamo riusciti ad essere così pericolosi come potevamo essere”.”Non siamo stati passivi, abbiamo avuto le occasioni per essere pericolosi, ma abbiamo sbagliato il passaggio e il movimento finale. Non siamo riusciti ad essere così pericolosi come potevamo essere”.

SU PAKVOV: “Avevamo delle posizioni da prendere sul corner, lui è stato più bravo di noi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy