IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, ecco i possibili colpi nell’ultimo giorno di calciomercato

Il Milan esulta dopo un gol segnato contro l'Empoli.

Vediamo insieme cosa può succedere nell’ultimo giorno di calciomercato in casa Milan, sul fronte entrate e sulle uscite.

Redazione Il Milanista

Domani sera chiuderà ufficialmente la sessione invernale del calciomercato. Il Milannon sembra aver intenzione di intervenire ulteriormente sulla rosa attuale, certo della forza dei propri uomini. Sono pochissimi i cambiamenti avvenuti in questo mese, con Pioli che avrà a disposizione sempre gli stessi uomini del girone d’andata. A poche ore dal termine sembra davvero difficile che la dirigenza rossonera possa mettere a segno un colpo in entrata. Diverso invece il discorso per il fronte uscite.

Come riferito da Tuttosport, il sogno del Milan è di poter acquistare Thiaw. La dirigenza meneghina valuta il giocatore non più di 6 milioni, invece lo Schalke non vuole cederlo per meno di 8-10 milioni. Sul giocatore ci sono gli occhi di molte squadre europee, per tale motivo il club tedesco non sembra intenzionato a fare degli sconti. Tutto fermo dunque, ma attenzione all’ultimo giorno di mercato. Ormai negli ultimi anni siamo stati abituati a colpi dell’ultimo minuto e chissà che qualcosa non possa mutare nelle prossime ore. Al momento però la possibilità più concreta è che la squadra rossonera rimanga così com’è.

Diverso invece il discorso sul fronte uscite. Un giocatore con le valigie in mano è Samu Castillejo. Lo spagnolo attende notizie da parte della società. Sempre secondo Tuttosport, su di lui c’è il forte interesse del Valencia. Tuttavia il club spagnolo non ha ancora formulato una proposta concreta che possa convincere la dirigenza rossonera a cederlo. Altra questione da risolvere è quella legata a DanielMaldini. Il giocatore era vicino al trasferimento alla Spal, ma nelle ultime ore la pista si è raffreddata. La soluzione più plausibile dunque è che il giovane rimanga a Milanello per i prossimi cinque mesi, per poi decidere in estate il suo futuro.