Stadio- Scaroni:” Nel 2026 si rischia intoppo con le Olimpiadi”

Stadio- Scaroni:” Nel 2026 si rischia intoppo con le Olimpiadi”

Scaroni spiega gli obbiettivi del progetto del nuovo stadio e aggiunge:” Metteremo il nuovo San Siro a disposizione per un evento di spessore mondiale”

di Redazione Il Milanista

Le dichiarazioni rilasciate da Antonello dirigente dell’Inter e Scaroni presidente del Milan

Stadio di San Siro
Stadio di San Siro

 

Milano- Nel 2026, l’Italia ospiterà le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina la cui cerimonia di apertura è prevista nel febbraio 2026 nello stadio di San Siro. In quel periodo la zona di San Siro dovrebbe essere un grande cantiere a causa dei lavori previsti per il nuovo stadio, il che potrebbe rappresentare un problema. A far chiarezza sulla faccenda sono inrventuti Antonello per l’Inter e il presidente Scaroni:”Il timore è che ci sia un ingorgo di tempi e di cantieri che potrebbero creare difficoltà alla cerimonia d’apertura dell’Olimpiade.Il rischio è che la cerimonia di apertura dei Giochi si faccia in una situazione ambientalmente complicata.

Dai vertici delle due squadre arrivano tutte le rassicurazioni del caso. ‘L’obiettivo è quello di avere l’impianto nuovo per celebrare la cerimonia inaugurale. Se da qui al 2026 non solo avremo concluso la fase uno ma saremo già nella fase due sarà nostra cura mettere l’area a disposizione per un evento di rilevanza mondiale. Non ci sogneremo mai di non predisporre un’area per un evento del genere”.

Un milanista vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale!
Segui il Milan ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy