Milan, il riscatto di Meite passa esclusivamente dal francese

Il centrocampista è arrivato in prestito dal Torino a gennaio, e per rimanere al Milan deve riuscire a convincere a suon di buone prestazioni

di Redazione Il Milanista
Soualiho Meite, centrocampista del Milan classe 1994

MILANO – Nel mercato di gennaio il Milan si è rinforzato in mezzo al campo, dal Torino è arrivato in prestito Meite. Il centrocampista francese sa bene che il club meneghino lo riscatterà solo se si renderà protagonista di prestazioni eccellenti. Altrimenti tornerà in granata. Certo il suo inserimento nel centrocampo rossonero non è stato facile. Ma probabilmente non lo stato sarebbe per nessuno: in pochi riuscirebbero ad entrare subito nei meccanismi perfettamente rodati in mezzo al campo della squadra rossonera. E il suo esordio in rossonero non è stato neppure facilitato dalla scelta di Pioli di schierarlo trequartista, decisione che non ha portato i frutti sperati.

Meité in azione nella sfida tra Cagliari e Milan
Meité in azione nella sfida tra Cagliari e Milan

Dal Crotone allo Spezia

Nell’ultima partita di campionato il calciatore è entrato nel secondo tempo, prendendo il posto di Ismael Bennacer, ma sulla coscienza ha l’errore sul secondo goal dello Spezia. Il mediano ha chiuso in ritardo su Bastoni, tutto libero di calciare, e trovare il goal, dal limite dell’area. Un passo indietro rispetto alla gara con il Crotone, dove aveva dato segnali di crescita interessanti, dimostrando di poter essere una valida alternativa ai titolari. Il Milan nelle prossime settimane infatti dovrà giocare ogni tre giorni. L’ex centrocampista granata non parte in cima alla lista di Stefano Pioli, ma avrà sicuramente il suo spazio per mettersi in mostra e guadagnarsi il riscatto da parte del club rossonero.

Sul Futuro

potrebbe partire dal primo minuto giovedì prossimo, nell’andata dei sedicesimi di Europa League, contro la Stella Rossa di Dejan Stankovic. La gara in campo europeo potrebbe essere il primo tassello che porterà al riscatto del giocatore, dal club di Urbano Cairo. Meité vuole rimanere all’ombra del Duomo e farà di tutto per convincere il duo mercato di via Aldo Rossi a versare nelle casse del club granata durante la prossima sessione di mercato, gli 8, 5 milioni: una cifra che nessun club, in questo periodo storico, può e vuole buttare via.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy