news

Milan, Gasperini: “I risultati frutto del lavoro fatto con Pioli”

Gasperini

Alla vigilia di Atalanta-Milan ha parlato Gian Piero Gasperini, allenatore dei nerazzurri, in conferenza stampa. Ecco le sue parole

Redazione Il Milanista

Ha parlato anche Gian Piero Gasperini in conferenza stampa, alla vigilia di Atalanta-Milan. L'allenatore dei nerazzurri, così come Stefano Pioli, ha fatto il punto della situazione sulla sua squadra, infortuni compresi gli infortuni. Il tecnico si è poi soffermato sul momento dei suoi e ha parlato anche dei rossoneri. Ecco che cosa ha detto.

 Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta

Le parole di Gasperini

"Mi aspetto un Milan propositivo. La sconfitta dell'altra sera è un brutto ko per la Champions, ma tutto può cambiare. Sono cresciuti molto e stanno raccogliendo dei risultati frutto della prestazione. Hanno tanti giovani, Pioli ha fatto sicuramente un grandissimo lavoro se pensiamo a un anno e mezzo fa. È una squadra che è cresciuta soprattutto con l'inserimento di tanti giocatori, soprattutto in attacco. Ora ci sono anche delle alternativa a Ibrahimovic, sia in campo che sul mercato hanno fatto un salto. Ora raccolgono i frutti del lavoro fatto e anche consensi. Stando agli scontri diretti però possiamo giocare con le nostre armi".

Sulle prestazioni di Maignan.

"Il Milan ha dimostrato di poter vendere e poi acquistare per rinforzarsi. Più in generale in Italia ci sono tantissimi portieri bravi, ma vale anche per altri ruoli. Qualcuno è andato via, però è stato sostituito bene".

 L'Atalanta festeggia dopo la vittoria a San Siro contro il Milan

Su Gosens, gli altri infortunati e il momento della sua squadra.

"Posso ribadire quanto hanno già detto i medici. Difficile dire i tempi con esattezza, ma i tempi sono lunghi. Starà fuori non meno di due mesi il suo è un infortunio serio, ma se rivediamo le immagini è un movimento strano, all'inizio pensavamo al ginocchio. Muriel? Ha già giocato, fisicamente è guarito. Toloi, Palomino e Demiral? Stanno bene tutti e tre, li valuteremo oggi. Ilicic? Potrebbe essere la sua domenica come quella di tutti".