Milan, anche Roberto Mancini parla del caso Ibra-Lukaku

Ospite di Tiki Taka, Roberto Mancini ha parlato dello scontro tra Ibrahimovic e Lukaku, durante Inter-Milan di Coppa Italia

di Redazione Il Milanista
Mancini, ct nazionale Italiana

MILANO – Anche il commissario tecnico della nazionale italiana, Roberto Mancini ha parlato di quanto accaduto in Coppa Italia, tra Inter e Milan. Lo scontro tra Ibrahimovic e Lukaku continua a quindi ad essere al centro delle cronache, fatto che ha catalizzato l’attenzione dei media nei giorni scorsi e continuerà ad esserlo. I due infatti rischiano anche un maxi squalifica di dieci giornate, in base a quello che decidere il procuratore federale, nei prossimi giorni. Ecco che cosa ha detto Mancini, ospite nel programma tv Tiki Taka, condotto da Piero Chiambretti:

Sono cose che su un campo di calcio possono capitare e continueranno a capitare. L’arbitro li ha ammoniti,  forse era più giusta l’espulsione, ma in ogni caso è una cosa che finisce lì. Credo che se ne sia parlato anche troppo e non penso sia giusto andare oltre. Non penso che debbano squalificarli per mesi. Il direttore di gara era lì, in mezzo a loro, e ha deciso per il giallo. Non so cosa si siano detti, ma l’arbitro era lì e ha scelto l’ammonizione, allora non deve aver sentito qualcosa di particolare“.

Ibrahimovic e Lukaku
Ibrahimovic e Lukaku

Anche per il commissario tecnico azzurro, quindi, lo scontro va spiegato come un fatto interno al campo, che esula dal razzismo. Anche perché il c.t. non è conoscenza di quello che i due giocatori si sono detti, come ha dichiarato lui stesso. Il rischio per il belga e lo svedese è che possano essere accusati di frasi razziste, entrambi. Scelta che porterebbe inevitabilmente alla maxi squalifica. Mancini però ha parlato anche del Milan e della sua stagione. Ecco che cosa ha detto:

Penso che il primo posto in classifica del Milan sia meritato. Ibra nonostante tutto, nonostante i suoi 40 anni sta facendo benissimo. Riesce a gestire le sue forze e sono molto contento per lui“.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy