Marani: “Campionato equilibrato, coinvolgente ed aperto. Tanti fattori che fanno si che il Milan renda al meglio”

Ecco le parole di Matteo Marani a Sky Sport

di Redazione Il Milanista
Matteo Marani

MILANO – La classifica della Serie A parla chiaro: Milan in testa con 46 punti, Inter secondo con 44 punti, Roma terza a 40, Juventus quarta a 39, Napoli 37 (quest’ultime due con una partita in meno) e Lazio 37 e Atalanta 36. In dieci punti ci sono ben sette squadre, tutte in lotta per lo scudetto, un piazzamento per la prossima Champions League e un posto in Europa League.

I festeggiamenti del Milan dopo la vittoria ai rigori contro il Torino
I festeggiamenti del Milan dopo la vittoria ai rigori contro il Torino

Quel che è certo è che tutte e 7 sette non potranno entrare nella competizione europea più importante. Il Milan, che rispetto alla scorsa stagione, ha 18 punti in più, sembra essere la favorita con 10 punti di vantaggio per il tricolore e il piazzamento in Champions League. E come cambia il campionato: a inizio anno arrivare tra le prime quattro formazioni d’Italia era l’obiettivo dichiarato dalla società di via Aldo Rossi. Oggi, dopo un girone, sembra il minimo. Per commentare questa lotta al titolo è intervenuto, ai microfoni di Sky Sport, Matteo Marani. Ecco le sue parole:

Ci sono 7 squadre raccolte in 10 punti. Questo è un campionato equilibrato, coinvolgente ed aperto. Ogni giudizio viene ribaltato e sovvertito in maniera facile. Entrare o no nelle prime 4 per la Champions League, è determinante per i conti delle società. Le prossime settimane, guardando il calendario, possono essere favorevoli al Milan. I rossoneri hanno 18 punti in più rispetto all’anno scorso. Una crescita incredibile ed esponenziale. Leao è un caso emblematico, ma lo sono anche Calabria, Kessie, Kjaer. Ci sono tanti fattori che fanno si che il Milan stia rendendo al meglio. Secondo me anche non avere la pressione di San Siro può essere un vantaggio. Stefano Pioli e la società stanno facendo un grande lavoro e fra le big sono praticamente l’unica squadra ad aver fatto mercato“. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<< 

Rafael Leao con la maglia del Milan
Rafael Leao con la maglia del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy