“Il rumore dei nemici” stimola il migliore Ibrahimovic

Mourinho, ai tempi dell’Inter, disse di “sentire il rumore dei nemici”. Un rumore che gli piaceva tanto.

di Redazione Il Milanista
Notizie Milan, Ibrahimovic
MILANO – Nella giornata di venerdì Zlatan Ibrahimovic è stato ascoltato dalla Procura della Federcalcio. Un’audizione avvenuta in videoconferenza: il motivo? La lite avvenuta durante il derby di Coppa Italia con Romelu Lukaku. Una vicenda che ha visto lo svedese accusato anche di razzismo. Accuse respinte anche dal club rossonero, sempre più deciso a volere smontare l’intento discriminatorio.
Ma quel è saltato agli occhi di tutti è il nervosismo di Zlatan Ibrahimovic nelle ultime ultime partite. A Bologna lo svedese è stato protagonista di una prestazione al di sotto della sufficienza. E come se non bastasse con l’ennesimo rigore sbagliato in stagione. Un nervosismo derivato, forse, anche dalle poche reti messe assegno nelle ultime quattro di campionato: 2 gol ai danni del Cagliari, 0 contro Torino, Atalanta e Bologna. Numeri che sarebbero buoni, se non fosse che fino all’infortunio dell’ex Barcellona e PSG, nel match contro il Napoli, Ibrahimovic viaggiava a un gol a partita. Eppure c’è un ma. E se Ibrahimovic avesse bisogno di stimoli esterni? Di sentire, come disse Mourinho, il rumore dei nemici? Nemici, calcisticamente parlando, che potrebbe aver trovato in Lukaku e nell’Inter che insegue il Milan e continua a vincere. Un rumore, che come al tecnico portoghese, gli piace tanto.
Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese classe 1981 in forza al Milan
Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese classe 1981 in forza al Milan
Nonostante la stella di Zlatan Ibrahimovic sia appena un po’ appannata, la squadra ha dimostrato di poter fare bene. Ma a questo Milan serve lo svedese migliore. Quello capace di fare la differenza. Soprattutto ora che Calhanoglu non è al massimo e Brahim Diaz è out. E’ vero che il mercato invernale ha regalato a Pioli Mario Mandzukic, ma serve anche Ibra. A partire da oggi, quando il Milan affronterà il Crotone. Dopo la sfida che con i calabresi, i rossoneri avranno un tour de force con Spezia, nuovamente l’Inter, la Roma. Senza dimenticare il doppio impegno in Europa League con la Stella Rossa. Serve Ibrahimovic, alla ricerca della prima rete contro gli Squali calabresi,  a questo Milan per continuare a restare in vetta. Serve il miglior Ibrahimovic.
Zlatan Ibrahimovic è andato a segno in ogni anno dal 1999 al 2021
Zlatan Ibrahimovic è andato a segno in ogni anno dal 1999 al 2021
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy