Milan, gli affari conclusi nella sessione invernale di mercato 2021

Per il Milan è stato un mercato sicuramente scoppiettante.

di Redazione Il Milanista
Mario Mandzukic con la maglia del Milan

MILANO – La sessione di calciomercato invernale 2021 si è ufficialmente conclusa ieri alle 20. Per il Milan è stato un mercato, al netto della crisi economica e della non impellente necessità di stravolgere la rosa, sicuramente scoppiettante.

Gli acquisti

Sono arrivati Soualiho Meitè (prestito di sei mesi con diritto di riscatto, per un’operazione dal costo potenziale di circa 8-9 milioni), Mario Mandzukic (svincolato, contratto di 6 mesi con l’opzione per un rinnovo annuale), Fikayo Tomori (prestito di sei mesi con diritto di riscatto fissato a circa 28 milioni di euro) e Miloš Kerkez (terzino sinistro ungherese classe 2003 che si aggregherà alla Primavera).

Le cessioni

Hanno lasciato Milano Andrea Conti (prestito al Parma di sei mesi con obbligo di riscatto, fissato a circa di 7 milioni di euro), Mateo Musacchio (svincolato, alla Lazio), Lorenzo Colombo (prestito alla Cremonese in Serie B) e Leo Duarte (in Turchia, formula del prestito fino a giugno 2022 con diritto di riscatto).

Il commento

Tomori a contrasto con Sansone in Bologna-Milan
Tomori a contrasto con Sansone in Bologna-Milan

Matteo Marani si è così espresso a SkySport sul futuro del Milan: “Ci sono 7 squadre raccolte in 10 punti. Questo è un campionato equilibrato, coinvolgente ed aperto. Ogni giudizio viene ribaltato e sovvertito in maniera facile. Entrare o no nelle prime 4 per la Champions League, è determinante per i conti delle società. Le prossime settimane, guardando il calendario, possono essere favorevoli al Milan. I rossoneri hanno 18 punti in più rispetto all’anno scorso. Una crescita incredibile ed esponenziale. Leao è un caso emblematico, ma lo sono anche Calabria, Kessie, Kjaer. Ci sono tanti fattori che fanno si che il Milan stia rendendo al meglio. Secondo me anche non avere la pressione di San Siro può essere un vantaggio. Stefano Pioli e la società stanno facendo un grande lavoro e fra le big sono praticamente l’unica squadra ad aver fatto mercato”

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy