Psg, Cavani non accetta la proposta del club: non è una questione di soldi, ma vuole tirare lui i rigori

Psg, Cavani non accetta la proposta del club: non è una questione di soldi, ma vuole tirare lui i rigori

Ancora nervi tesi in casa del Paris Saint Germain: la lite fra l’uruguaiano e il brasiliano continua, nonostante i tentativi di Al-Khelaifi di metter pace

di Redazione Il Milanista

MILANO – Tensione in casa Paris Saint Germain. I due bomber sono ormai ai ferri corti dopo la famosa lite per il rigore, ed ora Neymar sembra essere sempre più isolato nello spogliatoio. A rivelarlo è il quotidiano spagnolo El Pais: la squadra sembra aver preso nettamente le parti di Cavani, lasciando il brasiliano quasi in isolamento.

Cavani Milan

I tentativi del club

Intanto per cercare di placare le acque sarebbe intervenuto anche Nasser Al-Khelaifi in persona, il presidente del Psg: avrebbe assicurato all’uruguaiano di staccare ugualmente l’assegno promesso nel caso diventasse capocannoniere, indipentemente dal numero di reti realizzate. Questo per eliminare la tensione in caso di penality. Ma Edinson avrebbe rifiutato ad occhi chiusi la proposta: per l’ex Napoli è anche una questione di anzianità, e dopo 4 anni al Psg pensa di avere acquisito il diritto di battere dal dischetto.

Dall’altra parte gli emissari di Al-Khelaifi hanno provato a convincere anche Neymar sulla questione; il giovane brasiliano tuttavia si è mostrato completamente chiuso al dialogo. Insomma è guerra fra fuoriclasse a Parigi.

Seguici anche su Telegram: clicca qui e scopri come

3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy