Spezia-Milan, il commento: la squadra di Italiano sembrava quella di Pioli

Lo Spezia riesce a superare il Milan in casa. Segnano Maggiore e Bastoni, due reti che regolano i rossoneri, davvero in serata no

di Redazione Il Milanista
Spezia-Milan, Donnarumma consola Romagnoli

MILANO – Perde il Milan, dopo le ultime due vittorie di fila in campionato. La squadra di Stefano Pioli arrivava al match al meglio, visti anche i diversi recuperi e il ritorno dal primo minuto di pedine importanti come Kjaer, Bennacer e Calhanoglu. I rossoneri però sono in serata no, che non riescono mai ad entrare in gara e soffrono per tutta la gara. Grande merito va dato allo Spezia di Vincenzo Italiano, che sembrava il Milan di Stefano Pioli, tanto ammirato in questa stagione. Una sconfitta che fa male al Diavolo, l’Inter adesso potrebbe tentare il sorpasso.

Spezia-Milan, contrasto aereo fra Alessio Romagnoli ed Emmanuel Gyasi
Spezia-Milan, contrasto aereo fra Alessio Romagnoli ed Emmanuel Gyasi

Primo tempo

Gli uomini di Italiano fin da subito impongono il ritmo alla gara, tanto pressing che mette subito in difficoltà la squadra rossonera, apparsa davvero sottotono nella prima frazione di gioco. Da segnalare anche un miracolo di Gigio Donnarumma su Saponara, a inizio gara. intervento fondamentale dato che il calciatore della squadra ligure è andato ‘a botta sicura’. Le difficoltà del Milan sono soprattutto nella costruzione dal basso e soprattutto nel innescare Calhanoglu, sul turco hanno fatto buona guardia Maggiore e Ricci. I rossoneri ha avuto però anche due occasioni con i colpi di testa di Theo Hernandez e Romagnoli. Tiro nello specchio della porta di Provedel dopo i prima 45′: zero.

Secondo tempo

La seconda frazione di gioco riparte come si era conclusa la prima. Lo Spezia è il grande protagonista in campo e al 56′ arriva la rete di Maggiore, dopo un’azione corale bellissima. Il centrocampista finalizza un assist involontario di Romagnoli, ma il capitano ha le stesse colpe di tutti i compagni di squadra, come Theo Hernandez che si fa rubare il pallone da Agudelo. Il raddoppio dei padroni di casa arriva 9 minuti dopo. è Bastoni a punire il Milan, su uno schema da calcio di punizione. I terzino segna con il suo mancino, questa volta è Meite a sbagliare, che prova a chiudere, ma arriva colpevolmente in ritardo. I rossoneri non sei mai sembrati in partita, un squadra spenta, in seria difficoltà contro il pressing spezzino. Rossoneri pericolosi solo su calcio da fermo, senza mai centrare lo specchio. E tra sette giorni sarà di nuovo derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy