Milan-Torino: le pagelle di Tiziano Crudeli

Le pagelle di Tiziano Crudeli, del match fra Milan e Torino, per gli amici de ‘ilMilansta .it’

di Redazione Il Milanista

ULTIME NOTIZIE MILAN-TORINO

MILANO – Queste le pagelle di Tiziano Crudeli del match fra Milan e Juventus.

DONNARUMMA 6 – Un nuovo miracolo, questa vota al 90′. Solita, assoluta, garanzia.

CALABRIA 6  – terzino o centrocampista, il suo rendimento non cambia. Corre tanto e non si risparmia mai.

KJAER 6,5 – Partita assolutamente diversa rispetto a quella con la Juventus, argina Belotti e Verdi. Cambia l’avversario ma lui è sempre puntuale nelle chiusure.

ROMAGNOLI 6 – Prende un giallo giusto verso la fine del primo. Anche lui come Kjaer gioca una gara completamente differente rispetto a soli tre giorni fa.

THEO HERNANDEZ 6,5 – Spinge tantissimo, soprattutto nel primo tempo, prima della rete dell’uno a zero. Torna ad essere il giocatore che conosciamo.

KESSIE 7 – A una sola rete dal suo record di marcature. Segna dagli undici metri, freddo e concentrato dal dischetto, diga in mezzo al campo. Peccato per il possibile 3-0, divorato dall’ivoriano.

TONALI 6 – Sfortunatissimo Tonali, torna dalla squalifica, ma esce in barella al 54′.

CASTILLEJO 6 – Meglio in fase di non possesso, quando aiuta costantemente i suoi compagni, piuttosto che in fase offensiva.

BRAHIM DIAZ 6,5 – Gioca titolare al posto di Calhanoglu e si rende pericoloso, soprattutto nel primo tempo e serve l’assist a Leao. La migliore prova dell’ex Real Madrid dell’ultimo periodo.

HAUGE 6 – Meglio oggi che tre giorni fa, vogliamo vedere il giocatore ammirato e applaudito in Europa League.

LEAO 7,5 – Si carica il Milan sulle spalle, lì davanti. Magari sbaglia qualche appoggio, ma fa la cosa più importante, il goal. Risposta positiva del portoghese, che continua a crescere. Diffidato è stato ammonito, non ci sarà contro il Cagliari. Oggi a San Siro è lui il migliore in campo.

PIOLI 6 – Riparte alla grande, così come la sua squadra dopo la sconfitta con la Juventus.

DALOT 6

CALHANOGLU 6

IBRAHIMOVIC S.V.

MALDINI S.V.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy