Milan-Roma – I soliti protagonisti regalano i tre punti ai rossoneri

Milan-Roma – I soliti protagonisti regalano i tre punti ai rossoneri

Milan-Roma finisce due a zero per i rossoneri, grazie alle reti di Rebic e di Calhanoglu, su rigore, nella seconda frazione di gioco

di Redazione Il Milanista

ULTIME NOTIZIE ROMA-MILAN

MILANO – Milan-Roma finisce due a zero e i soliti protagonisti regalano i tre punti ai rossoneri. I ragazzi di Stefano Pioli escono vittoriosi da San Siro, grazie ad una partita di grande cuore fatta dal diavolo. Tre punti cercati e conquistati, con il sudore, la voglia e la lotta. Pronti via il Milan non parte male, ma dal 20′ cresce la Roma e prende in mano la partita che porta ad un clamorosa occasione finita sulla testa di Edin Dzeko, ma la palla esce di poco. I rossoneri tengono e infatti riescono ad uscire, creando anche qualche pericolo al 39′ con Calhanoglu, ma non inquadra la porta. La prima frazione di gioco si chiude a reti inviolate, ma gli uomini di Pioli hanno prova di saper soffrire.

Il secondo tempo si apre senza cambi da parte delle due squadre, ma con un grande brivido. Al 47′ Mirante è costretto all’uscita su Rebic, il retropassaggio di Spinazzola mette in difficoltà il portiere che però si salva, vista l’imprecisione del croato. Questo è solo il preludio all’epilogo di Milan-Roma. dato che i rossoneri continuano a correre per tutti i 45′ della seconda frazione di gioco.  Il diavolo darà tutto in campo, spenderà ogni energia per conquistare i tre punti, fondamentali per la corsa all’Europa.

Al 76′ arriva la rete che rompe il ghiaccio. E’ Rebic il protagonista, sempre lui. Il croato sta disputando una seconda parte di stagione strepitosa. Continua a trascinare il Milan e il calciatore sta diventando imprescindibile, non solo per questa stagione, ma anche per il futuro. L’ex Fiorentina si sta conquistando i grandi di giocatore fondamentale nella rosa del diavolo. rebic approfitta dell’errore di Zappacosta e, non senza difficoltà, riesce a depositare in rete, dopo aver preso anche un palo.

Il raddoppio arriva su rigore al 89′, trasformato da Calhanoglu. Grande merito, però, va dato a Theo Hernandez, che con la solita galoppata sulla fascia entra in area di rigore e Smalling non può fare altro che abbatterlo. Il turco, freddo dagli undici metri, regala la gioia del goal ai tifosi.

Come detto sono i soliti protagonisti a regalare i tre punti ai rossoneri. Milan-Roma viene mandata agli archivi con le ottime prestazioni di Rebic, Calhanoglu, Theo Hernadez e Kjaer. Proprio la prova del danese merita qualche riga di elogio. E’ l’acquisto più azzeccato del mercato invernale della dirigenza meneghina. Oggi entra in campo e non sbaglia nulla, Dzeko fatica molto ad avere la meglio con lui. L’ex Palermo, Roma, Siviglia e Atalanta mette in campo grande personalità e non risente dell’infortunio che gli ha fatto abbandonare, anzitempo, il campo contro il Lecce.

Più in generale il Milan gioca una partita corale, di lotta che non può che non far piacere ai tifosi, ai dirigenti e al suo allenatore. Pioli l’ha preparata benissimo e sapeva perfettamente a chi affidarsi, dato che non ci sono stati cambi rispetto al match di “Via del Mare”. Tre punti d’oro quelli conquistati dai rossoneri in Milan-Roma, che pensano tantissimo nella corsa per l’Europa, vista la caratura dell’avversario odierno.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy