news

Milan, stadio: le “beghe” dell’Inter e l’intervento di Elliot

Elliot

Novità dalla situazione del nuovo stadio di Milano, con il possibile cambio societario dell'Inter, Elliot ha deciso di intervenire

Redazione Il Milanista

Milan e Inter ancora alle prese con la questione nuovo stadio di Milano. I nerazzurri sono impegnati con il buco economico della famiglia Zhang. A quanto trapelato da Calciomercato.com, la società sarebbe riuscita, in questi ultimi giorni, a trovare un possibile acquirente per il club del Biscione. Si tratterebbe di un fondo arabo che sembra aver avviato i primi contatti con Suning, per rilevare l'Inter. Come influirà questi possibile passaggio di proprietà con l'iter, già avviato, per il nuovo stadio di Milano?

La promessa di Zhang

Sembra che al momento Steve Zhang sia intenzionato a prendere tempo, tergiversare per fare fede alla promessa fatta al padre Jindong Zhang, ovvero riuscire a fare il nuovo stadio di Milano. Uno dei principali progetti per la sicurezza economica della squadra e che ne garantisca il futuro.

 Steven Zhang, presidente dell'Inter

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Beppe Sala, rieletto nuovamente a Palazzo Marino. Le sue titubanze sulla costruzione del nuovo stadio sono ben note e ha più volte detto di non voler dare il consenso a proprietà passeggere e che vuole certezze sulla solidità dei club. Una certezza che, al momento, dalla sponda nerazzurra del naviglio, non sembra sia possibile dare al municipio.

L'intervento di Elliot

Ecco qui che si fa avanti la proprietà milanista, il fondo Elliot, questi sembra aver fatto presente al Comune di Milano e all’Inter, di poter anticipare l’investimento dei nerazzurri. In questo modo il Milan potrebbe dare prova della propria stabilità societaria, sia al comune che ai rivali, e velocizzare i termini dell'iter per la costruzione del nuovo stadio di Milano, già da troppo tempo rimandata a data da destinarsi. Per il momento, dunque, la situazione dei nerazzurri resta invece delicatissima ed è quanto mai probabile che lo stadio sarà un affare di un'altra società e che Suning sia ormai fuori dai giochi.