Milan, Villa-Boas si dimette. Cambiano gli scenari per Thauvin?

Gli ultimi sviluppi sulla panchina dell’Olympique Marsiglia cambiano gli scenari anche per Florian Thauvin. Il calciatore era stato accostato al Milan

di Redazione Il Milanista
Milan news: Villas-Boas

MILANO – “Voglio solo lasciare Marsiglia. Non chiedo nient’altro“. Questa le parole di Villas-Boas, l’allenatore dell’Olympique Marsiglia ha rassegnato le dimissioni, dopo che il club francese ha concluso l’operazione Ntcham dal Celtic di Glasgow. Il tecnico ha poi spiegato: “Mi ero già opposto al suo arrivo, non è una mia decisione. Per questo motivo ho rassegnato le mie dimissioni, semplicemente non sono d’accordo con la politica del club. Non ho bisogno di nulla da questo club, nemmeno dei soldi“. Situazione a dir poco esplosiva, i tifosi dell’OM in precedenza si erano presentati al centro sportivo della squadra della Ligue 1. Ora il tecnico, che era già al centro delle critiche per i risultati ottenuti in questa stagione, vuole andarsene.

Il Milan segue da spettatrice interessata l’evolversi della situazione. Questo perché i rossoneri avrebbero tutto l’interesse di mettere sotto contratto a parametro zero Florian Thauvin. L’esterno infatti quest’estate sarà libero di firmare con la squadra che preferisce e finora ha rifiutato tutte le proposte di rinnovo con il suo attuale club. Anche l’ultimatum dell’ultimo periodo. Una scelta che non è piaciuta ovviamente alla dirigenza dell’Olympique Marsiglia. Che inoltre deve fare i conti anche con la situazione legata a Jordan Amavi, anche lui nel mirino del Milan, anche lui libero a parametro zero in estate.

Florian Thauvin
Florian Tristan Mariano Thauvin è un calciatore francese, ala o attaccante dell’Olympique de Marseille e della nazionale francese, con cui si è laureato campione del mondo nel 2018.

Villas-Boas inoltre aveva criticato aspramente il comportamento della dirigenza del club meneghino, soprattutto le parole di Paolo Maldini su Florian Thauvin. Apprezzamento che non era piaciuto per niente all’allenatore portoghese, che aveva detto ai giornalisti: “Maldini? Le sue parole sono false. Immagino che se sei Maldini allora puoi dire quello che vuoi, ma se incontrassimo il Milan in Europa League? Che cosa può accadere? Non è stato gentile. Ma è normale no? E’ Maldini, ha il diritto di dire quello che vuole“.

Replica la veleno quelle di Villas-Boas, ma adesso il problema non si pone più. Dato che secondo quello che riporta RMC, l’Olympique Marsiglia avrebbe accettato le dimissioni del portoghese. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy