Milan, il report odierno e la probabile formazione di domenica

Le ultime in casa rossonera

di Redazione Il Milanista
Stefano Pioli

MILANO – Va avanti in casa meneghina la preparazione della prossima sfida di campionato. Fra tre giorni il Milan tornerà infatti in campo, a San Siro, per la seconda giornata del girone di ritorno, contro il Crotone di Giovanni Stroppa. Come riporta il sito ufficiale del club, nel centro sportivo di Milanello erano presenti anche il direttore sportivo Frederic Massara e il direttore tecnico Paolo Maldini. Dopo la consueta fase di attivazione muscolare svolta in palestra, la squadra si è spostata sul campo rialzato alle spalle degli spogliatoi dove, al termine del riscaldamento, ha disputato una partitella divisa in tre tempi da quindici minuti.

LE PROBABILI SCELTE – Qualche dubbio di formazione per mister Stefano Pioli in vista della partita col Crotone. A centrocampo ci sarà il ritorno dal primo minuto di Ismael Bennacer, che farà coppia con Franck Kessié. Sulla trequarti tornerà Hakan Calhanoglu. Ai suoi lati Alexis Saelemaekers è in vantaggio su Samuel Castillejo per giocare dall’inizio sulla fascia destra, mentre sul lato opposto è in corso un ballottaggio fra Rafael Leao e Ante Rebic. In difesa Fikayo Tomori sostituirà l’infortunato Simon Kjaer. Per il centrale inglese, che affiancherà capitan Alessio Romagnoli, sarà l’esordio a San Siro dal primo minuto. Kjaer, invece, proverà a recuperare per il derby contro l’Inter, in programma il prossimo 21 febbraio. Matteo Gabbia ha invece ricominciato ad allenarsi in gruppo e potrebbe essere quantomeno convocato per domenica. Ancora ai box Brahim Diaz. Di seguito, le probabili formazioni di Milan-Crotone.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Stefano Pioli.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Marrone, Golemic; Rispoli, Eduardo Henrique, Zanellato, Benali, Reca; Di Carmine, Simy. Allenatore: Giovanni Stroppa. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli, allenatore del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy