Milan, il punto su Florian Thauvin dell’Olympique Marsiglia

Florian Thauvin e il Milan. Il francese non è rimasto indifferente all’offerta dei rossoneri, ma le commissioni agli agenti potrebbero essere un ostacolo

di Redazione Il Milanista
Florian Thauvin calciatore dell'Olympique Marsiglia

MILANO – Arrivano nuovi aggiornamenti su Florian Thauvin.  L’esterno transalpino, classe ’93, a fine stagione non rinnoverà il suo contratto con l’Olympique Marsiglia e il Milan sembra essere davvero interessato. Anche perché il direttore sportivo rossonero, Frederic Massara, stravede per lui. Tanto che aveva provato a portarlo alla Roma, quando era nei quadri dirigenziali del club giallorosso. Si era parlato anche di un suo possibile arrivo nell’ultima sessione di mercato invernale, ma così non è stato. Il club francese infatti vive un momento di crisi profonda sotto tanti punti di vista e far partire il giocatore avrebbe scatenato l’ira dei tifosi. Tifosi che però si sono già fatti sentire, dato che si sono presentati al centro sportivo dell’OM, dopo i risultati altamente deludenti di questa stagione.

Florian Thauvin
Florian Tristan Mariano Thauvin è un calciatore francese, ala o attaccante dell’Olympique de Marseille e della nazionale francese, con cui si è laureato campione del mondo nel 2018

A questo vanno aggiunte anche le dimissioni di Villas-Boas, in aperto contrasto con la dirigenza dopo l’arrivo di Ntcham dal Celtic. Giocatore che il tecnico portoghese aveva bocciato. L’addio dell’allenatore poteva essere un ostacolo in meno sulla strada che porterebbe Thauvin da Marsiglia a Milano. Lo stesso Villas-Boas inoltre aveva criticato aspramente il comportamento della dirigenza del club meneghino, soprattutto le parole di Paolo Maldini.

Thauvin però sembra però aver deciso cosa fare del suo futuro. Lascerà a zero, in estate, il club francese. Vuole una nuova sfida in un campionato straniero. L’offerta del Milan ha fatto breccia: contratto per i prossimi quattro anni da 2,8 milioni di euro a stagione. Tutto fatto quindi? No. Perché le commissioni agli agenti del giocatore potrebbero mettere i bastoni tra le ruote al piano del club meneghino. Rallentare l’operazione o addirittura farla naufragare. Il club rossonero intanto deve pianificare il suo a prescindere dall’esterno francese, ballano i possibili riscatti di diversi prestiti, come quello di Meite dal Torino. Senza dimentica la questione legata ai rinnovi contrattuali e proprio su questo frangente la dirigenza sembra aver preso un’importante decisione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy