news

Milan: Mihajlovic dal festival dello sport: “Non voleva venire con me”

mihajlovic

Sinisa Mihajlovic è intervenuto in diretta al Festival dello Sport a Trento, dove parlato del Milan e di Ibra, ecco le sue parole

Redazione Il Milanista

Durante il suo intervento al Festival dello sport di Trento, Sinisa Mihajlovic, ha parlato del suo rapporto col Milan e di Ibra. Il tecnico del Bologna ha voluto ricordare la sua esperienza in rossonero, sottolineando quanto per lui sia stata un esperienza di fondamentale importanza. Mihaljlovic ha ripercorso tutta la sua storia calcistica, sia come giocatore che allenatore, lasciando un capitolo speciale per il Diavolo.

Per me è stato un onore

Mihalovic ha voluto ricordare la sua esperienza da allenatore rossonero, parlando in particolare delle sensazioni che gli ha provocato. Queste le sue parole: "Per me è stato un onore essere allenatore del Milan e conoscere Berlusconi. Tra di noi non è andato proprio bene forse per il carattere, visto che non mi faccio mettere i piedi in testa e lui vuole comandare. Il tempo passato con Berlusconi tra cene e racconti non potrò mai dimenticarlo. Per me è stato un periodo dal punto di vista personale molto bello, dal punto di vista sportivo non esaltante. Mi ha permesso di essere allenatore del Milan anche se il Milan di quegli anni non era quello degli anni precedenti. Ho mantenuto un ottimo rapporto con lui".

Il tecnico serbo ha voluto ricordare in particolare il rapporto con l'ex proprietario Berlusconi, mostrando la sua gratitudine per avergli affidato una squadra blasonata come il Milan.

Ibra non mi voleva

Sinisa ha ricordato anche il suo rapporto particolare con Zlatan e di come esso abbia avuto inizio. Questa la sua dichiarazione: "Ero andato a cercarlo nello spogliatoio ma non c’era. Dopo un anno sono diventato secondo di Mancio all’Inter e doveva venire Ibrahimovic. Branca mi disse che lui era titubante perchè c’ero e io e gli dissi che doveva parlare con lui, se faceva il bravo io mi comportavo bene. Da quella esperienze siamo diventati come fratelli".

Insomma un rapporto iniziato in maniera burrascosa ma che ha poi fornito le basi per il loro legame, tanto forte da averli portati a esibirsi a Sanremo, seppur con scarsi risultati.

 Ibra e Mihajlovic insieme