IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, è Bennacer il migliore in campo tra i rossoneri a Bologna

Ismael Bennacer

I tifosi rossoneri hanno deciso: è Ismael Bennacer il migliore in campo in Bologna-Milan, partita giocata ieri sera

Redazione Il Milanista

Un'altra vittoria per il Milan, un'altra vittoria sofferta. Dopo il doppio vantaggio iniziale e la rimonta del Bologna di Sinisa Mihajlovic ad inizio secondo tempo. Poi però è Ismael Bennacer a salire in cattedra e prendere in mano le redini del gioco per il Diavolo, che trova anche il goal del 3-2, prima della marcatura che chiude il match, quella di Ibrahimovic che fissa sul 4-2 il risultato finale di Bologna-Milan. L'algerino è ovunque. E decisivo nel momento più delicato. Ismaël Bennacer è, indiscutibilmente, il miglior rossonero del posticipo di ieri sera.

Il voto dei tifosi rossoneri, ecco chi era in nomination

E' cos' anche per i tifosi rossoneri che sull' App ufficiale del club meneghino hanno voltato il centrocampista algerino ha ricevuto oltre il 69% dei voti, davanti a Davide Calabria e Fodé Ballo-Touré. Il gol di Ismael è risultato decisivo in un momento particolarmente complicato della partita, come riporta anche il sito ufficiale del Milan. Bennacer ha segnato il suo secondo goal in maglia rossonera e, curiosamente, il primo era arrivato proprio contro il Bologna, a San Siro nel luglio 2020. I rossoblù quindi portano bene all'ex Empoli.

Tutti i numeri Bennacer contro il Bologna

Ben 92 palloni toccati, 77 passaggi positivi, 8 palloni recuperati, 1 gol e 1 assist per il 4-2 di Ibra. 90 minuti in costante crescita, un climax che lo ha portato a trovare i guizzi determinanti proprio nel finale, nel momento più caldo. Non fa rimpiangere l'assente Kessie per problemi fisici in una serata dove anche Tonali non è apparso al meglio sostituito nel secondo tempo da Bakayoko e l'algerino quindi si è cariato il Milan sulle spalle con le sue geometrie. Un prova di maturità non da poco in una stagione dove lo steso Tonali ha messo in discussione le gerarchie di Pioli, senza dimenticare i tanti infortuni in quella zona del campo.