Albertini: “Milan, credere allo Scudetto non costa nulla. Ibra-Lukaku? Episodio osceno”

Parla l’ex centrocampista

di Redazione Il Milanista
Demetrio Albertini, ex calciatore del Milan

MILANO  A distanza di quattro giorni, sta facendo ancora molto discutere quanto accaduto nel derby di Coppa Italia fra Milan e Inter martedì scorso. Negli ultimi minuti del primo tempo, Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku hanno dato vita ad un litigio in cui sono volate parole pesantissime ed è stato necessario l’intervento degli altri giocatori per evitare che lo svedese e il belga arrivassero alle mani. Uno spettacolo a dir poco sgradevole, di cui si continua a parlare in tutto il mondo. Nel corso di un’intervista concessa alle frequenze di Radio2 Rai, nella trasmissione ‘Campioni del Mondo’, si è espresso sulla vicenda Demetrio Albertini, ex centrocampista rossonero ed ex vicepresidente della FIGC.

IL SUO COMMENTO – “Ciò che è accaduto è stato osceno. Si può evitare di cadere in quelle situazioni quando si è calciatori di grande personalità ed esperienza. Io capisco lo scivolone di un ragazzino, ma non da parte di calciatori così, dai quali ci aspettiamo che siano sempre un esempio. La personalità si deve esibire in altro modo”.

SULLA STAGIONE DEL MILAN – “Credere alla vittoria dello Scudetto non costa nulla: è gratis. Quando si è in testa al campionato dopo un intero girone bisogna crederci. E anche qualora non dovesse arrivare, tutto questo servirà per essere ancora più forti nella prossima stagione. L’Inter? Sapevamo che puntava al titolo: ha speso tanto, ha un allenatore esperto come Conte e ha allestito un organico di altissimo livello. A differenza del Milan, l’Inter ha iniziato la stagione fissando come obiettivo proprio lo Scudetto. Se non dovesse vincerlo sarebbe un risultato negativo, considerando anche l’eliminazione dai gironi di Champions League”. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Alla fine del primo tempo di Inter-Milan Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
Alla fine del primo tempo di Inter-Milan Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy