IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Nazionale, Mancini paga le assenze: ma il dato dice Italia

Roberto Mancini, CT della Nazionale italiana.

Il nostro focus sulla Nazionale italiana guidata dal CT Roberto Mancini, impegnata oggi 12 novembre contro la Svizzera.

Redazione Il Milanista

Il 12 novembre all’Olimpico arriva la Svizzera di Yakin. L’attesissimo scontro diretto per la qualificazione al prossimo Mondiale. Fischio d’inizio alle 20.45. La squadra di Mancini divide la vetta del girone proprio con gli elvetici: 14 punti conquistati in sei gare. Una sfida dunque decisiva per le sorti della nostra nazionale.

I PRECEDENTI, SVIZZERA NON VINCE DAL '93 - La Gazzetta ha proposto una interessante analisi dei precedenti fra Italia e Svizzera. Sono 60 le sfide totali tra Italia e Svizzera. Il bilancio dei precedenti è tutto dalla parte degli azzurri: 29 vittorie contro gli appena 8 successi degli elvetici, 23 i pareggi. A Basilea nella gara d’andata, la sfida finì 0-0. Nella fase a gironi dell’Europeo, invece, gli azzurri hanno superato 3-0 la nazionale allenata in quel momento da Petkovic: doppietta di Locatelli e rete di Immobile. L’ultima volta che la Svizzera ha superato l’Italia è addirittura nel ’93, sfida valida per le qualificazioni a Usa ’94: in campo anche l’attuale c.t. Mancini. Da lì, si contano cinque successi e altrettanti pareggi. Nei 60 precedenti fra le due squadre sono stati realizzati circa 3 gol a partita.

 Pellegrini, Chiellini e Locatelli con la maglia della Nazionale italiana.

QUANTI PROBLEMI PER MANCINI - Il CT della Nazionale deve fare i conti con le assenze. Dopo l'infortunio di Verratti, i problemi a Chiellini e Bonucci, che hanno saltato Juventus-Fiorentina, e gli infortuni di Barella e Bastoni nel derby di Milano, sono out anche Toloi e Kean. Oltre agli infortunati, ci sono altri problemi non di natura fisica: riguardano i molti giocatori convocati che hanno avuto un avvio di stagione tormentato. Donnarumma, al Psg, è in perenne ballottaggio con Navas, e gioca molto meno rispetto agli scorsi anni. Il suo collega Meret è reduce dalla panchina a guardare Ospina. EmersonPalmieri, col Lione, ha appena perso seccamente (4-1) in Ligue 1 col Rennes. I romanisti Mancini, Pellegrini, Cristante e Zaniolo non hanno certo il morale alle stelle, dopo la sconfitta di Venezia.