4 goal e 3 punti per ripartire bene: l’analisi post Lecce-Milan

4 goal e 3 punti per ripartire bene: l’analisi post Lecce-Milan

L’analisi della sfida tra Lecce e Milan, valida per la 27esima giornata di Serie A e terminata 1-4 in favore dei rossoneri.

di Redazione Il Milanista
L'analisi post Lecce-Milan

MILANO – Ricomincia bene l’avventura del Milan in Serie A: quattro reti al Lecce per l’1 a 4 finale al “Via del Mare” che riporta, momentaneamente, i rossoneri al sesto posto in classifica con 39 punti. In rete Castillejo al 26esimo, Bonaventura al 55esimo, Rebic al 57esimo e Rafael Leao al 72esimo; goal del momentaneo (letteralmente) pareggio salentino firmato su rigore da Mancosu al 54esimo.

Idea tattica vincente

Il Milan ha controllato gli avversari per tutto l’arco del match, mettendoli costantemente in difficoltà grazie ad un modulo che ha esaltato i pregi dei rossoneri e i difetti (fisici e strutturali) dei giallorossi. In particolare, Pioli ha correttamente puntato le sue fish su quattro giocatori offensivi: Castillejo a destra, Bonaventura e Calhanoglu alle spalle di Rebic; quattro giocatori mobili, capaci di non dare punti di riferimento e di scambiarsi di continuo le posizioni in campo. Il risultato è stato senz’altro positivo e la mossa tattica, in attesa del ritorno di Ibrahimovic, potrà essere provata anche con avversari certamente più duri.

Primi tre punti in cascina

Vincere con il Lecce era senz’altro obbligatorio. Il calendario che attende ora il Milan (Roma, SPAL, Lazio, Juventus e Napoli in successione) sarà il giudice della stagione e delle ambizioni europee dei rossoneri: si deciderà tutto nei prossimi 20 giorni e i tre punti in terra salentina sono ossigeno puro per Romagnoli e compagni. Ieri si sono viste idee tattiche e buona qualità, unite ad una condizione fisica che, anche grazie al match già giocato in Coppa Italia, è già di buon livello; i rossoneri hanno pressato alto e giocato con discreta intensità, anche se vanno ancora registrate alcune coperture sopratutto in caso di buco di uno tra Kessie e Bennacer. Bene i terzini, sia Conti che Theo Hernandez, e la coppia centrale, nonostante l’infortunio di Kjaer che spaventa Pioli. CLICCA QUI>Intanto, ecco il migliore in campo della sfida tra Lecce e Milan: sei d’accordo?

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy