Coronavirus, Mancini: “Inaccettabile che la gente muoia perché mancano i posti in rianimazione”

Coronavirus, Mancini: “Inaccettabile che la gente muoia perché mancano i posti in rianimazione”

Parla il CT azzurro

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il Commissario Tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport della terribile emergenza Coronavirus che sta duramente colpendo il nostro Paese: “Ho perso un amico, giocava a calcio con me da piccolo, mi ha chiamato mia sorella per dirmelo. Le immagini dei militari che portavano via le bare da Bergamo sono state come un pugno in faccia. Nessuno era pronto a questo inferno. Pensare che la gente muore perché mancano i letti in rianimazione è assurdo, è inaccettabile. Tutta questa gente avrebbe meritato l’Europeo per ripartire. Ma tra un anno, io mi aspetto un Europeo di altissimo livello. Proveremo a vincere un grande torneo per la nostra gente. E aspetto il momento dell’inno: sarà un’emozione fortissima”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy