Anelka al vetriolo: “Juve? La peggior esperienza della mia carriera”

Anelka al vetriolo: “Juve? La peggior esperienza della mia carriera”

Le dure dichiarazioni del francese

di Redazione Il Milanista

MILANO – L’ex centravanti francese Nicolas Anelka, intervenuto ai microfoni di tuttojuve.com, ha ricordato – con ben poco piacere – i sei mesi vissuti alla Juventus dal gennaio al giugno del 2013, definendoli come i peggiori della sua carriera.

LE SUE PAROLE – “Quando qualcuno mi parla della Juventus cerco di cambiare subito argomento: mi vergogno di quel trasferimento. Ho giocato e segnato in tutte le squadre in cui ho giocato, tranne con quella bianconera. Per come si è svolta quell’esperienza non si può dire che fossi un giocatore della Juve, senza voler mancare di rispetto al club. Accettai la Juventus sapendo che fosse una grande società e perché era la squadra più forte in Italia. Purtroppo però, rimarrà la mia peggiore esperienza poiché ho giocato solo 45 minuti e non ho mai potuto indossare quella maglia allo Stadium, davanti ai nostri tifosi”.

CLICCA QUI>Intanto, bomba dalla Spagna: arriva il blitz decisivo di Maldini!

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy