IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Sousa: “Leao grande talento, ma serve continuità. Dalot…”

Rafael Leao, attaccante del Milan

Il commento dell'ex selezionatore delle giovanili del Portogallo

Redazione Il Milanista

MILANO - La sfida contro il Benevento, in programma oggi pomeriggio allo Stadio Ciro Vigorito, rappresenta una grande occasione per Rafael Leao e Diogo Dalot. Entrambi, infatti, partiranno dal primo minuto, per sostituire rispettivamente Zlatan Ibrahimovic e Theo Hernandez. Per l'esterno offensivo classe 1999 sarà la terza partita consecutiva nel ruolo di prima punta, dopo quelle giocate contro il Sassuolo, in cui è andato in rete e la Lazio, in cui invece non ha brillato. Dal canto suo Dalot, che sinora ha giocato col contagocce in campionato, arriverà a quota cinque presenze in Serie A e quella odierna sarà la seconda da titolare. Di questi due giocatori ha parlato, nel corso di un'intervista concessa ai microfoni del quotidiano La Gazzetta dello Sport, Helio Sousa, attuale Commissario Tecnico del Bahrein ed ex selezionatore delle giovanili della nazionale portoghese.

LE SUE PAROLE - "Se Dalot reggerà la pressione? Sono sicuro di sì. Tra club e Portogallo ha sempre dimostrato di avere grande mentalità. Credo sia uno dei giocatori dell'attuale Milan con il maggior numero di titoli vinti in carriera, nonostante la giovanissima età. Il Milan è la prosecuzione dell'anno passato, Dalot è arrivato in una squadra che sta trovando continuità, con una buona base e un ottimo gruppo. Nel suo ruolo ci sono diversi giocatori forti, è normale che Diogo debba fare i conti con la concorrenza".

SU RAFAEL LEAO - "Questa è la sua più grande sfida. E' un ragazzo con un potenziale incredibile, ma deve essere più costante. La qualità di certo non gli manca, ora è chiamato a diventare più incisivo. Anche se è già più concreto rispetto al passato, e non dimentichiamo che è ancora molto giovane, dato che anche lui è un classe 1999". >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Diogo Dalot

Potresti esserti perso