IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Milan, è fatta per la cessione di Duarte: firma attesa nei prossimi giorni

Leo Duarte

Il brasiliano va in Turchia

Redazione Il Milanista

MILANO - Mentre la dirigenza rossonera cerca di piazzare il primo colpo di mercato per rinforzare l'organico a disposizione di mister Pioli, si sta per concretizzare il primo movimento in uscita. Milan e Basaksehir hanno infatti trovato l'accordo per il passaggio di Leo Duarte nel club turco. Il difensore brasiliano è approdato all'ombra del Duolo nell'estate del 2019, ma non è mai riuscito ad essere protagonista, anche a causa di problemi fisici che lo hanno tenuto lontano dai campi per molto tempo. In questa stagione ha accumulato tre presenze (di cui una soltanto da titolare) fra campionato ed Europa League. In totale, da quando veste la maglia rossonera, ha giocato appena sette partite in Serie A. Stefano Pioli, da parte propria, ha ampiamente fatto intendere di non puntare su questo giocatore. Non è un caso che anche quando la difesa era in emergenza a causa delle numerose assenze, il tecnico emiliano abbia preferito adattare Pierre Kalulu nel ruolo di centrale piuttosto che dare fiducia a Leo Duarte.

Ecco allora che il Milan e il giocatore hanno deciso di comune accordo di separarsi. Duarte, classe 1996, è in cerca di minutaggio e dal canto suo il club meneghino, che un anno e mezzo fa lo ha pagato circa 10 milioni di euro, non vuole bruciare il proprio investimento. Stando a quel che riferisce Gianluca Di Marzio, Duarte è già volato in Turchia e sono state fissate le sue visite mediche. Qualora le superasse, il brasiliano diventerebbe un nuovo difensore del Basaksehir. L'intesa tra le due società è stata raggiunta sulla base di un prestito con diritto di riscatto.  >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

 Leo Duarte, difensore brasiliano del Milan, è ad un passo dal trasferimento in prestito con diritto di riscatto al Basaksehir

Potresti esserti perso