Serafini: “Non mi aspettavo che Maldini fosse così bravo”

Il commento

di Redazione Il Milanista
Paolo Maldini, direttore dell'area tecnica del Milan

MILANO – E’ tempo di bilanci in casa rossonera per quanto riguarda il mercato invernale che due giorni fa ha chiuso i battenti. Il Milan è stato il club più attivo nel campionato italiano, andando a prendere ben quattro giocatori. Mario Mandzukic, Fikayo Tomori, Soualiho Meité e Milos Kerkez. Tutte le zone del campo che rischiavano di rimanere scoperte sono state rimpolpate dagli interventi della dirigenza e mister Pioli ha a disposizione un organico assolutamente competitivo per affrontare campionato ed Europa League in questa seconda metà di stagione. Attraverso i microfoni di Sky Sport 24, Luca Serafini, giornalista di fede rossonera, si è espresso positivamente sugli affari condotti dalla dirigenza meneghina.

IL SUO COMMENTO – “Il mercato invernale serve per puntellare la rosa, è difficile che migliori notevolmente la squadra. Si tratta infatti di una sessione di riparazione. Il Milan si è comportato molto bene l’anno scorso, prendendo a gennaio alcuni giocatori che sono diventati titolari come Zlatan Ibrahimovic, Simon Kjaer e Alexis Saelemaekers. In questa finestra di mercato i rossoneri hanno allungato l’organico con acquisti mirati”.

SUI DIRIGENTI – “Personalmente non ho mai dubitato della crescita di Paolo Maldini nel ruolo di dirigente, ma che fosse così bravo a creare una squadra così competitiva in soli due anni onestamente non me lo aspettavo. Stanno facendo un ottimo lavoro anche gli altri dirigenti. Maldini si fida molto di Massara e Moncada, con i quali ha lavorato in grande sintonia. Non è un caso che la squadra ora valga parecchi milioni di euro in più rispetto ad un anno fa. Il segnale che ha voluto lanciare il Milan con gli innesti fatti in questa finestra di calciomercato è molto forte e chiaro”. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara, dirigenti del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy