IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, ‘Tomori e i suoi fratelli’. Il punto sui prestiti rossoneri

Confronto a centrocampo tra Meité del Milan e Makengo dell'Udinese

Finita la stagione il Milan dovrà decidere cosa fare con i prestiti attualmente in rosa. Ecco il punto della situazione sul club meneghino

Redazione Il Milanista

MILANO - Brahim Diaz, Diogo Dalot e Soualiho Meite. Giocatori del Milan attualmente in rosa, ma in prestito. Situazioni differenti quelle dei tre giocatori, lo spagnolo e il portoghese sono arrivati la scorsa estate, rispettivamente dal Real Madrid e dal Manchester United in prestito secco. Mentre il centrocampista francese si è unito al club rossonero soltanto a gennaio, anche lui a titolo temporaneo, ma con diritto di riscatto a 8 milioni di euro. Come detto situazioni differenti tra loro e la dirigenza ha già iniziato la sue valutazioni, in vista della pianificazione della prossima stagione, soprattutto per quello che riguarda il mercato e la prossima sessione estiva.

Brahim Diaz, quale futuro?

 Brahim Diaz del Milan contrastato da Eysseric della Fiorentina

La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione sui tre calciatori. Per quanto riguarda Brahim Diaz, la situazione con il Real Madrid è abbastanza chiara. I Blancos credono nel talento del ragazzo, che in Italia ha messo in mostra soltanto a sprazzi, Maldini e Massara proveranno a riscattarlo? Difficile dirlo ora, perché ci sono tante incognite e molto dipenderà dal futuro di Zidane. In ogni caso i rossoneri dovrebbero fare un'offerta davvero convincente, più facile pensare al rinnovo del prestito, anche per il prossimo anno.

Le situazioni di Meite e Dalot

Per quanto riguarda Dalot,Solskjaer ultimamente è stato molto chiaro. Spera riaverlo in rosa inoltre il Diavolo può contare su Calabria e Kalulu in quel ruolo. Un'offerta importante in difesa dovrebbe essere fatta per trattenere Tomori, anche lui in prestito, che ha già convinto tutti. Inoltre il Milan cerca un terzino sinistro, un vice Theo Hernandez. Più Manchester che Milano, in questo momento per il portoghese. E Meite?Tuttosport rivela che nei prossimi giorni è in programma un confronto tra i dirigenti del Milan e il presidente del Torino, Urbano Cairo, per parlare del centrocampista. La Gazzetta invece è più attendista. Inoltre i rossoneri hanno messo gli occhi su altri centrocampisti, come Jordan del Siviglia.

Potresti esserti perso