Milan, scontro Ibra-Lukaku: la posizione del presidente della Figc

Non si placano le polemiche intorno allo scontro tra Ibrahimovic e Lukaku, durante Inter-Milan di Coppa Italia. Ne ha parlato anche Gabriele Gravina

di Redazione Il Milanista
Gabriele Gravina, numero uno della Federcalcio

MILANO – Passano le ore, i giorni, ma la polemiche intorno allo scontro tra Ibrahimovic e Lukaku non si placano. E molto probabilmente venerdì prossimo saranno ancora più forti. Sì, perché si attendono le decisioni del giudice sportivo anche in merito al derby di Coppa Italia tra Inter e Milan. I due infatti sono venuti quasi alle mani durante il primo tempo della stracittadina. Fatto che poi ha influenzato tutta la gara con lo svedese che poi nella seconda frazione di gioco è stato espulso. Lo strascico delle polemiche però è arrivato fino ad oggi e l’impressione è che se ne parlerà ancora molto per i prossimi giorni. Sul quanto è accaduto a San Siro si è espresso anche il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina. Ecco le sue parole:

Quanto è accaduto a San Siro non è una bella immagine per il calcio italiano e va messa in discussione sotto diversi punti di vista. Prima di tutto sotto il profilo regolamentare, il direttore di gara penso abbia evidenziato quanto è accaduto in campo, durante il derby. Poi sull’evolversi della vicenda la Procura acquisirà il referto del Giudice Sportivo per capire a cosa si riferisce questa squalifica. Poi se non dovessero essere stati evidenziati indicazioni a fatti specifici o a frasi, sarà il procuratore che adotterà i provvedimenti più opportuni“.

Alla fine del primo tempo Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
Alla fine del primo tempo Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese

Se ne parlerà ancora molto, è evidente come il fatto non resterà soltanto un episodio di campo, come detto invece da molti in questi giorni. Le polemiche sullo scontro tra l’attaccante del Milan e quello dell’Inter potrebbero catalizzare l’attenzione dei media ancora per parecchio tempo. Intanto il giudice sportivo ha deciso di squalificare i due per una sola giornata. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy