IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, Pioli non ha alternative per l’attacco con la Fiorentina

Il tecnico del Milan Stefano Pioli

Si avvicina la partita con la Fiorentina per il Milan e Stefano Pioli deve sempre fare i conti con le tante assenze, soprattutto in attacco

Redazione Il Milanista

MILANO - Il Milan ha messo la Fiorentina nel mirino. I rossoneri affronteranno i viola nella prossima giornata di campionato e sono alla ricerca dei tre punti per continuare la corsa Champions, ma anche per mettere alle spalle la cocente delusione data dall'eliminazione dall'Europa League, contro il Manchester United. Una vittoria per continuare ad inseguire i proprio obiettivi e tornare a sorridere. Peccato che il Diavolo sia ancora alle prese con le tante assenze, che continueranno a influenzare le scelte di Stefano Pioli, soprattutto in attacco. reparto offensivo del club meneghino, infatti, è ridotto ai minimi termini.

Tutti fermi in attacco, o quasi

 Mario Mandzukic con la maglia del Milan

Mandzukic, Leao, Rebic. Il primo non ci sarà contro la squadra di Cesare Prandelli, questa è una certezza. L'ex Juventus è ancora alle prese con noie muscolari, il suo rientro nel corso delle ultime settimane è slittato di partita in partita, adesso sembra aver messo nel mirino la pausa nazionali. Anche Leao si è fermato per problemi muscolari, nella partita contro il Napoli. Non ha preso parte alla partita contro il Manchester United a San Siro ed è in forse per il match con i viola. Anche Rebic è ai box, si è riacutizzato il problema all'anca, che già lo aveva fermato nell'ultimo periodo. Inoltre però l'ex Eintracht Francoforte è squalificato. In ogni caso salterà le prossime due partite di campionato, questa è stat la decisione del GiudiceSportivo, dopo il cartellino rimediato nel secondo tempo contro la squadra allenata da GennaroGattuso.

Spazio a Zlatan

Chi giocherà quindi contro la Fiorentina? Spazio a Zlatan Ibrahimovic, è inevitabile. Toccherà allo svedese, per mancanza di alternative, secondo quanto riporta Tuttosport. Cambia la gestione di Pioli in questo caso, magari uscirà a partita in corso, ma Zlatan dovrà stringere i denti. Le alternative? Castillejo falso nueve, come contro i Red Devils, o il giovane Tonin, prodotto del vivaio rossonero

Potresti esserti perso