IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, Ibra ritorna in nazionale? Ecco cosa dicono in Svezia

Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese del Milan

L'attaccante svedese è il trascinatore del Milan in Serie A. Per il numero undici rossonero potrebbe esserci anche un ritorno in nazionale

Redazione Il Milanista

MILANO - Zlatan Ibrahimovic è sulla bocca di tutti. Lo svedese infatti sta partecipando al festival di Sanremo, ma non c'è solo il festival ovviamente. La sua stagione con il Milan non può passare inosservata, nonostante l'età, è ancora decisivo, oltre ad essere il leader della squadra allenata da Stefano Pioli. Attualmente è fermo per infortunio, problema accusato nel secondo tempo della partita con la Roma all'Olimpico e ne avrà per diverse settimane. Salterà anche l'andata degli ottavi di Europa League contro la sua ex squadra, il Manchester United, ma non hai mai fatto mancare il suo apporto alla squadra.

Il rapporto con il c.t. Andersson

 Zlatan Ibrahimovic ha lasciato la nazionale svedese nel 2016

Si parla tanta di Zlatan per i numeri di questa stagione, numeri importanti, numeri che potrebbero e dovrebbero spingere il commissario tecnico della Svezia, Janne Andersson, al più classico dei passi indietro. Il rapporto tra l'allenatore e l'attaccante è attualmente freddo e Zlatan non ha risparmiato qualche frecciatina, soprattuto per lo scarso impiego di Kulusevski, in nazionale.  Nonostante questo però Ibra starebbe cullando il sogno Europeo con la nazionale gialloblù. Verrebbe da chiedersi come si può lasciare a casa un giocatore così determinate, i misteri del calcio.

Futuro e obiettivi

Giocare un' ultima competizione ufficiale con la sua nazionale, poi si penserà al rinnovo. Questa sembra essere la strada tracciata per il suo futuro. Magari la prospettiva per poter giocare anche un'ultima volta in Champions League, potrebbe spingerlo ad accettare un ultimo anno i rossonero. Il ruolino di marcia del Milan fa sognare, tifosi e calciatori. E lo tesso Ibrahimovic potrebbe essere allettato. Secondo quanto riportano i media svedesi. Prima però c'è da chiudere al meglio questa stagione, sia in campionato che in Europa. I rossoneri sono ampiamente in corsa su tutte e due le competizioni e il prossimo impegno in calendario sarà l'Hellas Verona. Poi ci sarà da appianare ogni disguido con il c.t. Andersson, per strappare una convocazione in vista del prossimo Europeo. Il ritiro di Ibrahimovic sembra essere sempre più lontano.