Milan, Chiellini: “Ibra? Il mio miglior nemico, ma lo stimo”

Il capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, ha parlato di Zlatan Ibrahimovic. Ecco cosa ha detto il difensore della Juventus a So Foot

di Redazione Il Milanista
Milan News: Chiellini, difensore della Juventus

MILANO – Intervistato da So Foot, sito internet francese che si occupa di mercato, Giorgio Chiellini tra i tanti temi toccato ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic. Ecco che cosa ha detto il difensore e capitano della Juventus:Ibrahimovic? Ci rispettiamo e io lo stimo molto. Quando gioco devo sempre trovare un rivale per tirare fuori il meglio da me stesso. Nella prima stagione alla Juventus eravamo compagni di squadra e non ho mai avuto paura di affrontarlo. Non ho mai fatto un passo indietro contro di lui, ma è diventato un nemico calcistico soltanto quando è passato all’Inter. Ora invece al Milan è un semplice avversario, così come in nazionale. Contro di lui, e in generale, mi fa sempre molto piacere vincere un duello“.

Zlatan Ibrahimovic protegge palla dall'attacco di Danilo
Zlatan Ibrahimovic protegge palla dall’attacco di Danilo

L’attaccante del Milan quindi continua ad essere al centro delle cronache calcistiche in Serie A, ma non solo, anche oltre i confini nazionali. Come nel caso dello scontro tra lo svedese e Romelu Lukaku. Gli strascichi delle polemiche per lo scontro tra i due vanno avanti e sarà così ancora per parecchio tempo. Il Giudice Sportivo si è già espresso sulla questione, squalificando entrambi i calciatori per una giornata, In scena però è entrato il Procuratore federale, Giuseppe Chiné, che ha convocato l’arbitro Valeri, direttore di gara della stracittadina di Coppa Italia. Non è bastato però il suo referto. Dovrà spiegare come mai si è optato soltanto per il cartellino giallo, invece della doppia espulsione. Sicuramente qualcosa è sfuggito all’arbitro.

Il rischio adesso è che sia in arrivo una maxi squalifica per entrambi e questo non farà altro che ‘soffiare sul fuoco delle polemiche’. Dieci Giornate, più una multa, questo se verranno riscontrate le aggravanti delle frasi razziste. Il Milan intanto si è schierato al fianco del suo attaccante, il club meneghino sosterrà il suo tesserato in tutte le sedi opportune, nel caso in cui l’accusa di razzismo si concretizzasse. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy