IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Adli segna ancora e il Milan osserva compiaciuto la crescita del ragazzo

Yacine Adli, obiettivo rossonero per il centrocampo.

Segna ancora con il Bordeaux Yacine Adli, calciatore di proprietà del Milan, ma in prestito al club francese, che osserva la sua crescita

Redazione Il Milanista

Acquistato in estate, ma mai arrivato a Milanello. Yacine Adli continua a stupire e crescere con la maglia del Bordeaux. Ancora un goal, che è risultato decisivo nel successo contro il Reims. 3-2 il risultato finale, con il giocatore di proprietà del Milan che ha riaperto la partita al 73′, dando il via alla rimonta poi completata dalla doppietta di Briand. Insomma un acquisto lungimirante, almeno come tipo di operazione, anche se in Serie A è ancora tutto da vedere e testare. L'accordo tra il club meneghino e i francesi è stato raggiunto solo perché Maldini e Massara hanno concesso un anno di prestito proprio al Bordeaux. Difficile se non impossibile pensare al giocatore in arrivo a gennaio.

Le due strade per Yacine Adli

Ma i rossoneri potrebbero anche decidere di anticipare i tempi, ma servirà tornare a trattare con i transalpini, che potrebbe chiedere un indennizzo, vista l'importanza di Adli in questo momento. L'alternativa resta quella di continuare a monitorare la sua crescita in vista della prossima estate, quando il calciatore arriverà in Italia come nuovo elemento della rosa a disposizione di Stefano Pioli (il rinnovo del tecnico con il club meneghino sembra essere una formalità).

Innesti e soluzioni, tra mercato e Coppa d'Africa

Eppure le voci sul ragazzo non mancano, vista la situazione legata al centrocampo e la trequarti del Milan. Kessie e i rossoneri sono sempre distanti sul rinnovo, vive una fase di stallo la trattativa e l'addio in estate è sempre più concreto. Ma non c'è solo questo bisogna valutare anche l'assenza del presidente a causa della CoppaD'Africa nei prossimi mesi, stessa situazione di Bennacer. Servirà un rinforzo perché Pioli dovrà fare a meno di due titolari e Adli in quel ruolo può giocare, così come sulla trequarti con Krunic pronto a tornare sulla mediana. Senza dimenticare i problemi fisici di Junior Messias.