Verso Milan-Atalanta, i convocati di Pioli: volti nuovi e ritorni

Questi i giocatori a disposizione di Mister Pioli per la gara di stasera, sabato 23 gennaio, alle 18.00.

di Redazione Il Milanista
Stefano Pioli, allenatore del Milan
Verso Milan-Atalanta, i convocati di Pioli

MILANO – (fonte: acmilan.com) Tra la trasferta vincente sul campo del Cagliari e a 48 ore dal Derby di Coppa Italia con l’Inter, i rossoneri ritrovano San Siro per chiudere il girone d’andata e provare a laurearsi campioni d’inverno: a San Siro si gioca Milan-Atalanta, 19° giornata di Serie A. Questi i giocatori a disposizione di Mister Pioli per la gara di stasera, sabato 23 gennaio, alle 18.00.

PORTIERI
A. Donnarumma, G. Donnarumma, Tătărușanu.

DIFENSORI
Calabria, Dalot, Hernández, Kalulu, Kjær, Musacchio, Tomori.

CENTROCAMPISTI
Castillejo, Díaz, Hauge, Kessie, Krunić, Meïte, Tonali.

ATTACCANTI
Colombo, Ibrahimović, Leão, Maldini, Mandžukić, Rebić.

Le parole di Pioli

Stefano Pioli si complimenta con Theo Hernandez
Stefano Pioli si complimenta con Theo Hernandez

SUI RITORNI: “Sono molto soddisfatto di avere di nuovo a disposizione Hernández, che ha perso solo una settimana di allenamenti. Dalot l’ha sostituito molto bene a Cagliari, ma Theo ha delle caratteristiche che possono essere importanti nella partita di domani. In Rebić e Krunić ho visto tanta felicità: non vedevano l’ora di tornare, credo che presto saranno in condizione per poter giocare”.

SUI NUOVI ACQUISTI: “Mandžukić si è inserito subito bene: è un giocatore con mentalità moderna, europea, che ha già giocato in Italia. Zero problemi, molta positività e determinazione nel suo arrivo. Fisicamente l’ho trovato molto bene, non gioca da tanto tempo ma si è presentato voglioso, determinato: è pronto per essere convocato per domani. È arrivato anche per giocare insieme a Zlatan: sono aperto a qualsiasi soluzione per cercare di trovare sempre alternative valide ed evitare di dare punti di riferimento agli avversari. Tomori è un ragazzo che ha aggressività, velocità, l’impressione mia e dello staff è positiva. Dovremo conoscerci meglio, anche a lui andrà dato il tempo necessario per inserirsi nei nostri meccanismi”.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy