IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Zaccheroni: “Inter e Milan potranno lottare fino alla fine per lo Scudetto”

Il Milan durante il derby contro l'Inter.

L'ex tecnico Alberto Zaccheroni ha parlato ai microfoni di Radio Rossonera in merito allo stato di forma della squadra di Pioli.

Redazione Il Milanista

Il Milan è in un grande stato di forma e stasera si appresta ad affrontare il Genoa in gara secca per gli ottavi di finale della Coppa Italia Frecciarossa. Della squadra rossonera ha parlato un grande ex come Alberto Zaccheroni. Dopo l'ultima esperienza come commissario tecnico del Giappone, ora, Alberto Zaccheroni ha smesso di allenare e guarda il calcio da semplice spettatore. Sentite le sue parole in esclusiva a Radio Rossonera sul Milan e sul suo stato di forma eccezionale.

Le parole di Alberto Zaccheroni

“Se il Milan può vincere lo Scudetto? I campionati sono belli perché tutti imprevedibili. L’Inter è pericolosissima. Ha un tasso di qualità anche di mestiere rispetto al Milan. Simone Inzaghi è entrato nella testa dei giocatori, li ha resi più liberi mentalmente. Credo che sia Inter che Milan possono lottare sino alla fine. Credevo anche nel Napoli, ma è stato sfortunato tra Covid e infortuni”.

Sul difensore che avrebbe scelto al Milan da allenatore

“La difesa rossonera è molto giovane, quindi credo che un difensore esperto alla Simon Kjaer sarebbe perfetto nello scacchiere di Stefano Pioli. Esperto non per forza di età ma di testa. Al Milan manca un giocatore che abbia una grande personalità e qualità. Caratteristiche non completamente visibili in Alessio Romagnoli. Fikayo Tomori? Al Milan è mancato anche lui in queste ultime settimane, una gamba straordinaria. Giocatore veramente al top nel suo ruolo”. Queste le parole dell'ex allenatore del Milan Alberto Zaccheroni in esclusiva ai microfoni di Radio Rossonera.

Zenga ha invece parlato di Maignan

L'ex portiere dell'Inter ha parlato dell'acquisto di Maignan da parte del Milan e ha detto: “Due cose mi hanno sorpreso: la tempistica del Milan ad annunciare Maignan nel momento in cui Donnarumma ha deciso di non rinnovare. L’altra cosa: non è facile San Siro, per la storia, per i giocatori che ci sono passati… Maignan è stato bravissimo dall’inizio a reggere la pressione”. Queste le sue parole a Sky Sport.