IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Virdis: “Il Milan sta perdendo terreno a causa dei tanti infortuni”

MANCHESTER, ENGLAND - MARCH 11: Simon Kjaer of A.C. Milan  celebrates with teammates Samu Castillejo and Diogo Dalot after scoring their team's first goal during the UEFA Europa League Round of 16 First Leg match between Manchester United and A.C. Milan at Old Trafford on March 11, 2021 in Manchester, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Ecco le parole dell'ex attaccante rossonero a Radio Rai

Redazione Il Milanista

MILANO -"Il Milan sta perdendo terreno a causa dei tanti infortuni, manca sempre un numero notevole di giocatori, a cominciare dal fondamentale Ibrahimovic. Ieri ha patito la grande tecnica del Napoli e poi sarebbe stato meglio giocare oggi, visto l'impegno di giovedì scorso contro il Manchester United. Guardate anche la Roma ieri". Inizia così l'intervista all'ex attaccante del Milan Pietro Paolo Virdis al radiofonico Radio Rai sulle frequenze di Radio Rai. Ecco le sue parole:

Ha sbagliato Ibrahimovic ad andare a Sanremo?"No, era infortunato e non ha messo a repentaglio niente della sua integrità".

È deluso dagli ultimi risultati del Milan? - "Non dimentichiamoci che tutti sono rimasti sorpresi dalla cavalcata del Milan, hanno giocato tutti al top e si sono inseriti alla grande. Forse la rosa non è adatta per competere con le altre, in più si gioca ogni tre giorni e diventa difficile".

 Ospina si smarca dal pressing di Rafael Leao

Ibra ha giocato 20 partite su 41. Secondo lei il Milan deve ripartire da lui l'anno prossimo? - "Penso che in ogni caso gli dovrà essere affiancato un giocatore all'altezza. In attacco va messo qualcosa di più, anche se Rebic ha sempre reso al massimo. Leao a volte delude: vediamo prestazioni di altissimo livello ma a volte ciondola in campo e fa girare le scatole ai tifosi".

Come vede il Milan in Europa League a pochi giorni dalla gara di ritorno contro il Manchester United? - "All'andata ha fatto una grande prestazione. Ha dimostrato di essere all'altezza e secondo me può farcela. Un posto in società? Non mi hanno chiamato. Dovesse arrivare la chiamata ci penserei".

Cosa pensa della stagione di Pioli al Milan? - "Ha tanti meriti. Parliamo di una persona posata e seria. Ha dovuto fare a meno per 20 partite di Ibrahimovic e lo ha gestito bene. Poi ha fatto crescere tutti i giocatori in maniera esponenziale. Non mi sarei mai aspettato di vedere una partita come quella di Manchester e il merito è di Pioli".

 Stefano Pioli, allenatore del Milan

Potresti esserti perso