Verso Stella Rossa-Milan, le parole di Krunic in conferenza stampa

Rade Krunic, centrocampista rossonero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ieri durante la conferenza stampa di vigilia di Stella Rossa-Milan.

di Redazione Il Milanista
Rade Krunic, centrocampista bosniaco del Milan, in azione nei preliminari di Europa League contro il Bodo/Glimt

MILANORade Krunic, centrocampista rossonero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ieri durante la conferenza stampa di vigilia di Stella Rossa-Milan, match valido per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League ed in programma oggi alle 18:55 allo stadio “Marakana” di Belgrado.

  • SEI TIFOSO DELLA STELLA ROSSA. COME TI SENTI? – “Da bambino tifavo Stella Rossa. Non l’ho mai nascosto, ma sono un grande professionista: sono orgoglioso di giocare nello stadio della Stella Rossa. Sono emozionato e felice. Ma sono un giocatore del Milan, che è la mia seconda casa e darò il massimo”
  • COME STA IL MILAN DOPO LA SCONFITTA DI SABATO – “Noi stiamo bene. La squadra sta bene. Non ci serve confusione dopo una sconfitta del genere. Il problema è capire come abbiamo perso: non era il Milan di questa stagione. Domani abbiamo l’opportunità di riscattarci. Ora dobbiamo girare pagina e guardare avanti”
  • DOVE RENDI DI PIU’ – “Pioli lo sa: il mio ruolo naturale è la mezzala. Il Milan non utilizza questa figura. Posso però adattarmi in base alla partita: o sulla trequarti o in mediana. Ma sono a disposizione del mister”
  • OCCASIONE PER GIOCARE E FARSI TROVARE PRONTO – “Sicuramente ogni partita è un’occasione. Sto cercando di aspettare la mia occasione e farmi trovare pronto. Sono sempre pronto, ma il Mister sa quando mandarmi in campo. Io sono sempre pronto per giocare”
  • SEI TIFOSO DELLA STELLA ROSSA. COME TI SENTI? – “Da bambino tifavo Stella Rossa. Non l’ho mai nascosto, ma sono un grande professionista: sono orgoglioso di giocare nello stadio della Stella Rossa. Sono emozionato e felice. Ma sono un giocatore del Milan, che è la mia seconda casa e darò il massimo”
  • COME STA IL MILAN DOPO LA SCONFITTA DI SABATO – “Noi stiamo bene. La squadra sta bene. Non ci serve confusione dopo una sconfitta del genere. Il problema è capire come abbiamo perso: non era il Milan di questa stagione. Domani abbiamo l’opportunità di riscattarci. Ora dobbiamo girare pagina e guardare avanti”

    Uno sconsolato Ibrahimovic in campo in Spezia-Milan
    Uno sconsolato Ibrahimovic in campo in Spezia-Milan

  • DOVE RENDI DI PIU’ – “Pioli lo sa: il mio ruolo naturale è la mezzala. Il Milan non utilizza questa figura. Posso però adattarmi in base alla partita: o sulla trequarti o in mediana. Ma sono a disposizione del mister”
  • OCCASIONE PER GIOCARE E FARSI TROVARE PRONTO – “Sicuramente ogni partita è un’occasione. Sto cercando di aspettare la mia occasione e farmi trovare pronto. Sono sempre pronto, ma il Mister sa quando mandarmi in campo. Io sono sempre pronto per giocare”
  • STELLA ROSSA DAL CUORE ITALIANO – “Sono molto forti in Serbia. Li seguo molto. Hanno un grande passato contro il Milan. Li affronteremo con fiducia e consapevolezza. Dobbiamo riscattarci dopo la sconfitta con la Spezia. Speriamo di vincere”
  • STELLA ROSSA DAL CUORE ITALIANO – “Sono molto forti in Serbia. Li seguo molto. Hanno un grande passato contro il Milan. Li affronteremo con fiducia e consapevolezza. Dobbiamo riscattarci dopo la sconfitta con la Spezia. Speriamo di vincere”
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy