IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tommasi: “Serie A, ora tutto può accadere. Milan avvantaggiato dall’assenza del pubblico”

Damiano Tommasi

Il commento dell'ex presidente dell'AIC

Redazione Il Milanista

MILANO - Terminata la sosta natalizia, il campionato di Serie A si prepara a ripartire. E i ritmi saranno nuovamente altissimi. Nei prossimi otto giorni andranno in scena tre turni. Il Milan, dal canto proprio, domani alle 18 sarà ospite del Benevento al Ciro Vigorito, poi riceverà la Juventus a San Siro il giorno dell'Epifania e sabato 9 gennaio sarà la volta del Torino. Di questo campionato, e in particolare della serrata lotta per lo Scudetto, ha parlato l'ex presidente dell'Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi, nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni del QS: "E' una stagione atipica, per tutti i motivi che sappiamo. La Juve sta pagando la rivoluzione fatta: ha cambiato molto e necessita di tempo. L'Inter ha preso un bel ritmo e non mi sorprende, poiché è stata costruita per competere ai vertici. Il tour de force, con impegni ogni tre giorni fra le varie competizioni e il mercato invernale potrebbero regalarci una Serie A in continua evoluzione. Di fatto ora parte un campionato nuovo, in cui tutto è possibile. Da giugno non ci si è mai fermati e anche questo, a lungo andare, influirà a livello atletico e psicologico sul rendimento di tutte le squadre".

SULLO SCUDETTO - "L'Inter sta facendo un percorso in linea con le aspettative, almeno in campionato, mentre mi ha colpito parecchio l'eliminazione dalla Champions League. Considerando la forza della compagine nerazzurra, non mi aspettavo un'uscita di scena così prematura. La Juventus ha fatto alcuni inaspettati passi falsi, ma in Champions ha dato prova di essere una squadra di primissima fascia. L'assenza di pubblico allo stadio ha avvantaggiato il Milan, che così non ha pressioni, mentre ha penalizzato la Juventus, di cui l'Allianz Stadium è il fortino". >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Il pallone della Serie A 2020/21

Potresti esserti perso