IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tra poco più di un’ora Milan-Fiorentina: il match preview

Andiamo a vedere il match preview di Milan-Fiorentina. Tra poco a San Siro il fischio d'inizio della 35esima giornata

Redazione Il Milanista

“Di domenica alle 15.00 a San Siro il Milan non scende in campo da novembre, un pomeriggio negativo nel quale si impose il Sassuolo. Era il weekend proprio dopo quello di Firenze, dove i rossoneri persero la prima gara della stagione. Circostanze particolari, da ricordare per ribadire non solo l'importanza ma anche l'insidia dell'esame odierno. Di nuovo la Fiorentina, stavolta in casa, con la missione di vincere per rimanere da soli al comando del campionato. Nella Match Preview l'analisi dettagliata della nostra 35ª giornata”.

Qui Milanello

“L'energia rilasciata dalla gioia all'Olimpico ha permesso alla squadra di Pioli di lavorare serena e con la stessa grande voglia di sempre. In più è arrivata la buona notizia del passo falso dell'Inter nel recupero di Bologna, essenziale per restare in vetta a pari numero di match giocati. Anche in questa settimana la dirigenza non ha fatto mancare la presenza e il supporto a Milanello, quartier generale di allenamenti dai quali si è registrato il prezioso recupero di Bennacer. In base all'impiego dell'algerino dipenderà la composizione della mediana, per il resto non sono previste sosprese di formazione. Attenzione ai diversi diffidati, in particolare in difesa: Tomori, Kalulu, Romagnoli e Díaz”.

Le parole di Pioli

"Sarà una partita fondamentale - le dichiarazioni di Mister Pioli nella conferenza stampa della vigilia -, come le altre che mancano. In settimana ho visto attenzione, determinazione e generosità: caratteristiche che serviranno in campo domani. La Fiorentina gioca un calcio tecnico, veloce e aggressivo, ci potranno mettere in difficoltà. Loro amano aspettare, dovremo essere bravi a stare dentro alla partita con lucidità e qualità nelle scelte e anche nel possesso palla. . Siamo molto concentrati di fare bene il nostro lavoro, non è il momento di parlare ma di fare".

Qui Fiorentina

“Non è un momento facile per la Fiorentina, ko a Salerno e reduce da un soprendente 0-4 interno per opera dell'Udinese, però all'interno di un grande percorso. La zona Europa è a quota 56, esattamente le lunghezze attuali del gruppo di Italiano, in settima posizione e in lotta con Roma, Lazio e Atalanta. Senza dimenticare il cammino fino alla Semifinale in Coppa Italia. Nel classico e collaudato 4-3-3 trovano spazio Terracciano in porta, capitan Biraghi e Milenković dietro, il fattore Torreira e la variabile Cabral (in vantaggio su Piątek, uno degli ex insieme a Bonaventura e Saponara)”.

Le parole di Italiano

"Pensiamo ai prossimi venti giorni con fiducia - così Italiano -, sarà una battaglia contro i primi della classe. Abbiamo qualità e meriti per restare nella zona dove siamo inseriti dall'inizio del torneo. Sotto l'aspetto fisico stiamo bene, di energie da spendere ne abbiamo ancora tante. Siamo una squadra che crea tanto, come il Milan siamo un gruppo dove tutti vanno in rete e non c'è un solo bomber". Questo il comunicato del Milan