Milan da magia: i 4 record abbattuti soltanto ieri sera

Il Milan va avanti anche dal punto di vista di particolari primati. La vittoria di ieri sul Benevento ne concede altri 4 ai rossoneri di Stefano Pioli.

di Redazione Il Milanista
I calciatori del Milan abbracciano Rafael Leao dopo il secondo goal al Benevento

MILANO – Al 33esimo del primo tempo della sfida fra Benevento e Milan, Tonali finisce anzitempo sotto la doccia. Sembra il crocevia di un fatto che cambierà radicalmente la partita. Ma il Milan riesce sempre a trovare il modo di cavarsela, di andare avanti. Lo stesso tecnico dei rossoneri, sembra con le sue parole, suggerire proprio questo: “Lo spirito dei ragazzi è uno dei nostri segreti. Vinciamo le partite perché abbiamo qualità, le vinciamo perché facciamo una rincorsa in più, anche i più talentuosi. Se tutti fanno uno sforzo possiamo ottenere risultati importanti. Siamo ambiziosi, proveremo a vincere anche la prossima partita”.

PICCOLI, GRANDI PRIMATI – Ma quello che vediamo non è solo il Milan del grande gruppo. Si tratta anche del Milan dei record. 4, in particolare, quelli messi a segno dalla squadra di Stefano Pioli dopo la vittoria di ieri contro il Benevento. Primati che probabilmente non cambieranno alcun libro di storia del calcio, ma segno inconfutabile di una squadra in salute, in crescita e che non ha nessuna voglia di fermarsi.

 

GLI ULTIMI 4 RECORD MESSI A SEGNO  – Il Milan ha guadagnato 37 punti nelle prime 15 gare stagionali di Serie A per la prima volta nell’era dei tre punti a vittoria. E’ il record appena stabilito dai rossoneri di Stefano Pioli dopo aver battuto il Benevento grazie ai gol di Kessie e Leao. Il Milan va in gol da 18 trasferte di fila in Serie A, solo una volta ha fatto meglio nel massimo campionato: tra marzo 1992 e aprile 1993 (19 gare esterne). Rafael Leão è il 2° straniero più giovane di sempre a raggiungere quota 10 gol con il Milan in Serie A (a 21 anni, 207 giorni), dopo Alexandre Pato (19 anni, 19 giorni). Il Milan ha segnato almeno due gol in tutte le ultime 17 partite di Serie A, l’ultima squadra ad aver fatto meglio nei top-5 campionati europei è stata il Bayern Monaco (20 nel marzo 2014).

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy