Milan 0-3 Atalanta, le dichiarazioni di Ibrahimovic nel post partita

Zlatan Ibrahimovic, attaccante rossonero, ha rilasciato le seguenti interviste dopo la sconfitta subita per 0 a 3 contro l’Atalanta.

di Redazione Il Milanista
Zlatan Ibrahimovic
Milan 0-3 Atalanta, le dichiarazioni di Ibrahimovic

MILANO – Zlatan Ibrahimovic, attaccante rossonero, ha rilasciato le seguenti interviste dopo la sconfitta subita per 0 a 3 contro l’Atalanta a San Siro, nel match valido per la 19esima giornata del campionato di Serie A.

SkySport

SULLA PARTITA: “Oggi ci sono mancate tante cose. Non era la nostra giornata. Ma non voglio avere scuse per questa sconfitta. Ora però è importante recuperare e rimediare a questa sconfitta già dalla prossima partita. Siamo un pò fragili per il fatto che quando manca qualcuno, entrano compagni che non hanno grande esperienza. Siamo però primi e lo siamo per un motivo. Del titolo di campione d’inverno ad ogni modo, non mi importa nulla”.

SU ILICIC: “Gli abbiamo lasciato troppo spazio e tempi di gioco. Così è in fondo anche facile. Poteva farci più gol ed è stato troppo gentile contro di noi. Ci è mancato il pressing e l’aggressività. Così facendo diciamo ai nostri avversari che hanno campo libero. Al contrario invece, gli facciamo paura”.

Josip ilicic, 32enne stella dell'Atalanta
Josip ilicic, 32enne stella dell’Atalantaahimo

SUL PERIODO: “Questo è comunque un periodo difficile, con tante partite. Importante quindi stare bene fisicamente e proseguire con il nostro ritmo. Nel primo tempo ero troppo spesso solo. Prendevo palla ma non avevo nessuno vicino. E questo non va bene”.

SU MANDZUKIC: “Non parla quasi mai. Gli ho detto benvenuto in slavo, ma non ha avuto grandi reazioni. Lui è sempre serio e concentrato e vuole il suo spazio. Il Mister gli ha chiesto se volesse dire qualcosa alla squadra, ma lui ha detto di no”.

MilanTV

SULLA PARTITA: “Oggi sono mancate tante cose. Qualità, intensità e aggresiività. Poi abbiamo avuto alcuni infortuni. Mancava ritmo ma non voglio usare questo come una scusa. Oggi non siamo riusciti a giocare come sappiamo e dobbiamo tornare a fare quello che sappiamo”

SUL POST PARTITA: “Non ci siamo detti tanto in spogliatoio. Tanta delusione. Non pensiamo al fatto di essere campioni d’inverno perchè c’è delusione. Quando si perde una partita non c’è positività”

SULL’INTER: “Sì sicuramente è un’occasione per cercare di ripartire. Non bisogna aspettare tanto per giocare. Dalla prossima partita bisogna ribaltare la prestazione e giocare la partita al massimo. Sicuramente la sfida con l’Inter ci può fare tornare ad essere quelli che siamo”

 

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy