IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Zanda: “Milan favorito per lo scudetto. Gruppo solido e ben allenato”

Alessandro Florenzi in Milan-Cagliari

Il giornalista Luca Zanda ha rilasciato un’intervista in occasione del match di sabato sera tra il Milan e i cagliaritani.

Redazione Il Milanista

In occasione del match di sabato sera tra Cagliari e Milan, Luca Zanda ha rilasciato un’intervista ai microfoni di MilanNews.it. Ecco le parole del giornalista:

Sul periodo del Cagliari:Il Cagliari, dopo aver attraversato un ottimo momento di forma, attualmente sta facendo fatica. La sconfitta contro lo Spezia ha creato scoramento e il Milan sabato ne potrà approfittare”.

Cosa deve temere il Milan degli avversari:Il Milan dovrà stare attento all'organizzazione di gioco di Mazzarri. Se è vero che il Cagliari sta soffrendo, è altrettanto vero che il 3-5-2 dell'allenatore di San Vincenzo potrebbe rappresentare un ostacolo per il Diavolo. Attenzione, inoltre, a Joao Pedro. Non segna da quasi due mesi e la partita contro il Milan rappresenta l'ultima chiamata per strappare la convocazione azzurra in vista dei playoff del 24 marzo”.

Sulla partita:Il Milan sarà chiamato a fare la partita, ma non penso ad un Cagliari rinunciatario. I rossoblù da un lato devono reagire dopo il ko di La Spezia, dall'altro hanno l'obbligo di giocare a viso aperto in quanto occorre muovere la classifica in chiave salvezza”.

Cosa bisogna aspettarsi:Sarà una partita completamente diversa rispetto a quella disputata lo scorso agosto. Le due squadre si giocano tanto, è un match che rappresenta un passaggio fondamentale per entrambe. Milan favorito ma mi aspetto equilibrio”.

Sul giocatore del Milan che può mettere maggiormente in difficoltà la squadra sarda:Il Cagliari tendenzialmente soffre i giocatori rapidi come Leao e Messias. La difesa di Mazzarri ama giocare a uomo, pertanto predilige marcare calciatori che danno maggiori punti di riferimento. Detto ciò, non penso si possa comunque affrontare una partita così importante senza prestare particolare attenzione a campioni come Giroud o Ibrahimovic”.

Sulla possibilità dei rossoneri di vincere lo scudetto:Il profilo basso aiuta sempre soprattutto se sulla carta non sei la squadra favorita. Condivido l'impostazione del Milan che, a mio avviso, ha tantissime possibilità di chiudere il campionato in prima posizione. Il gruppo è solido e ben allenato, sarebbe un successo meritato e frutto di una programmazione intelligente e di lungo periodo portata avanti da dirigenza e staff tecnico”.

Un pronostico:Secondo il mio punto di vista siamo davanti ad un passaggio fondamentale per le due formazioni ma non parliamo di partita decisiva. Il Milan ha molte chances di prevalere ma sarà una gara molto combattuta. Pronostico? 1-2 per i rossoneri”.