IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Tomori: “Possiamo battere chiunque. Ecco cosa mi ripete Ibra ogni giorno”

Tomori, a segno contro il Liverpool.

Fikayo Tomori ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni sul Milan e su cosa gli dice sempre Ibra.

Redazione Il Milanista

Fikayo Tomori ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Ecco le dichiarazioni di uno degli elementi fondamentali del Milan di mister Pioli:

Sul periodo del Milan: "Veniamo da ottimi risultati e non vogliamo fermarci. Dobbiamo continuare questo percorso e il modo in cui ci approcciamo alle partite sta dando risultati. Speriamo di avere qualcosa da festeggiare a fine stagione".

Invece sulla lotta per lo scudetto, l'ex Chelsea ha dichiarato: "L’Inter è un’ottima squadra, il Napoli ha qualità. Mi piacciono anche Juventus e Roma. Non penso ce ne sia una migliore delle altre, ognuna semmai ha punti di forza e debolezze. Come noi del resto, che abbiamo caratteristiche che possono permetterci di vincere contro chiunque. La classifica alla fine dirà chi sarà stata la migliore: oggi premia noi e i nostri punti di forza".

Tomori è consapevole che tutti i giovani del Milan devono imparare dai grandi campioni presenti in rosa: "Sappiamo dove siamo e dove vogliamo arrivare. Sappiamo che è un momento decisivo e che non sono ammesse distrazioni. Ma abbiamo grandi campioni che ci aiutano e ci indicano la strada: Maignan ha vinto l’ultimo campionato francese con il Lilla, Giroud ha sollevato la Coppa del Mondo, Ibra ha una mentalità pazzesca. E nello staff ci sono persone competenti e vincenti come Dida e Bonera. Quando questo gruppo lavora lo fa con grande concentrazione. Siamo giovani, ma determinati".

In conclusione Tomori ha parlato diZlatan Ibrahimovic: "Da quando sono arrivato Ibra mi ripete solo una parola: vincere. Vincere in ogni situazione, in allenamento, in partita. Dallo spogliatoio al campo, la sua voce si fa sentire sempre. Ci sprona in continuazione e dà un contributo enorme nel farci restare sempre concentrati. È il primo a farci notare se dobbiamo correre di più o difendere meglio".