IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Criscitiello: “Scudetto? Lo meritano entrambe, ma il Milan…”

Michele Criscitiello ha parlato della lotta scudetto tra le due milanesi. Leggiamo le sue dichiarazioni sul Milan.

Redazione Il Milanista

Michele Criscitiello ha parlato a TMW della lotta scudetto, ormai rimasta tra il Milan e l’Inter. Ecco di seguito le sue dichiarazioni sulla corsa scudetto: “Prima cosa va detto grazie al Milan. Grazie all’Inter. Grazie a Pioli e Inzaghi. Questo testa a testa serviva all’Italia. Ci fa divertire e con gli stadi pieni, finalmente senza bende e museruole, ci fa godere. San Siro di ieri era uno spettacolo. Gli interisti a Udine, anche. Lo scudetto lo meriterebbero entrambe”.

Sul perché lo meriterebbe il Milan o l’Inter: “Il Milan per la politica societaria. Ha avuto ragione su tutta la linea e lo scudetto sarebbe il giusto riconoscimento. Non vince da 11 anni e sarebbe oro per i rossoneri questo titolo. Nel momento più importante. Lo meriterebbe, però, anche l’Inter e soprattutto Inzaghi perché vincere dopo Conte e senza grandi acquisti, dopo tante cessioni, sarebbe fantastico dimostrare a tutti che all’Inter vince la società e non un singolo allenatore o i calciatori forti come Lukaku. Vincerà una sola, come è giusto che sia. Il Milan ha un calendario, forse, migliore ma soprattutto due punti in più e scontro diretto a proprio favore. Non è poco a maggio”.

Sui punti deboli delle due formazioni: “70% Milan, 30% Inter perché a 3 giornate dalla fine la trasferta di Bologna pesa. Radu ha fatto un errore clamoroso. Inutile sparare sulla croce rossa ma questo dovrebbe far riflettere i dirigenti che spesso sottovalutano il ruolo del secondo portiere, spendendo milioni e milioni per giocatori di movimento ma la base delle seconde linee sta proprio in porta. Soprattutto se come primo portiere non hai un venticinquenne. Il Milan anche ieri stava per pagare l’unico errore commesso da Maldini e Massara: la prima punta. La squadra crea ma non finalizza. Ci pensa Leao, stavolta, e va bene così ma a giugno la prima cosa da fare sarà prendere un bomber con sette B”.