IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan-Sassuolo, Dionisi in conferenza: “Milan forte, ma siamo pronti”

 Alessio Dionisi

Ecco le dichiarazioni di Dionisi, allenatore del Sassuolo, in vista del match contro il Milan, in programma domenica alle 15.

Redazione Il Milanista

L’allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi è intervenuto in conferenza stampa dal Mapei Football Center. Ecco le sue parole sulla sfida contro il Milan, in programma domenica alle 15.

Sulla preparazione della partita: "Sarà una partita difficile. Affrontiamo una delle squadre più forti, se non la più forte ora. Storicamente il Sassuolo ha fatto partite importanti con le big e cercheremo di essere all'altezza del Sassuolo degli anni precedenti. Sappiamo che sarà difficile ma non abbiamo nulla da perdere perché il Milan ti mette in difficoltà ma ti dà anche la possibilità di esprimerti e secondo me faremo prestazione".

Obiettivo: "Detta così sembra che i presupposti non siano dei migliori perché giochiamo contro una squadra in salute e noi non siamo contenti del pari con il Cagliari. Ci siamo allenati per prepararla al meglio. Siamo sfavoriti sulla carta ma lavoriamo per ribaltare il pronostico".

Su Frattesi squalificato per espressione blasfema: "Stiamo aspettando l'esito del ricorso e crediamo che ci siano i presupposti perché venga accettato. È stato un giocatore importante".

Sul modulo: "Ora stiamo cercando di dare continuità ai tre in mezzo al campo, non abbiamo grande gamba nel coprire gli spazi. Davide è quello che ha più gamba e dovremo stare attenti nelle transizioni e nella costruzione. Il modulo con i 3 centrocampisti è un punto di partenza".

Sulla situazione infortuni: "Abbiamo degli indisponibili importanti. Pensavo di poter recuperare Boga, spero ci potrà essere dalla prossima. Djuricic i tempi sono più lunghi, Goldaniga potrebbe essere della partita mercoledì. Boga non ha giocato quando non stava bene, non possiamo fare a meno di lui, in tantissime occasioni".

Sulle gare di Juve, Empoli, Cagliari e Udinese: "A posteriori si può dire tutto, è troppo facile. Non siamo stati bravi a capitalizzare quanto di buono fatto a Torino perché nessuno si aspettava che il Sassuolo tornasse con i 3 punti. Noi ci speravamo e ci proveremo anche domani. È un peccato aver fatto solo un punto nelle 3 gare successive ma siamo obbligati a guardare avanti". Conclude parlando di Henrique e Harroui:  "Sono pronti per giocare dall'inizio".