IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Albertosi su Beckenbauer: “Era elegantissimo, non perdeva mai lo stile”

Albertosi su Beckenbauer: “Era elegantissimo, non perdeva mai lo stile” - immagine 1
L'ex portiere del Milan, presente nello storico Italia-Germania 4-3, ha dato un suo ricordo del grande campione tedesco, scomparso domenica

Negli ultimi giorni il calcio ha perso uno dei più grandi di sempre: Franz Beckenbauer, morto all'età di 78 anni. Sono stati in tanti a ricordarlo e tra questi c'è stato anche Enrico Albertosi. L'ex portiere del Milanha rilasciato le sue parole al Corriere della Sera. L'eleganza del tedesco: "Era elegantissimo. La facilità con cui giocava e la sua visione complessiva erano innate. Toccava il pallone due volte, difficilmente dribblava l’avversario e in questo modo rendeva tutto più semplice anche per i suoi compagni. Era un calcio che poteva sembrare semplice, ma era redditizio al massimo".

Su Italia-Germania 4-3: "Lui era quello che faceva girare tutto il gioco della nazionale tedesca, anche quello offensivo, perché saliva molto con la palla al piede: non segnava molto spesso, ma i gol li faceva fare. Anche perché aveva un senso della posizione incredibile, sapeva già dove dare la palla prima che gli arrivasse".

Sempre stato leader: "Certo. A differenza nostra, che ce la siamo conquistata ogni giorno, lui aveva già giocato una finale quattro anni prima in Inghilterra. In Messico era ancora giovane, ma si muoveva come un veterano. Ed era un difensore molto corretto: anche questo è stato un suo marchio di fabbrica, perché non perdeva mai lo stile".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Ilmilanista per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.