Milan 4-0 Crotone, il migliore in campo: Ibra 501nico

Il migliore in campo tra i rossoneri della sfida fra Milan e Crotone è Zlatan Ibrahimovic.

di Redazione Il Milanista
Zlatan Ibrahimovic del Milan inseguito da Luperto del Crotone

MILANO – Il migliore in campo tra i rossoneri della sfida fra Milan e Crotone, vinta 4 a 0 dai padroni di casa, è Zlatan Ibrahimovic. Il fuoriclasse svedese è stato, infatti, autore della doppietta che ha aperto il match e che lo ha portato a quota 501 goal in carriera con i club; come ha titolato Il Corriere dello Sport: “Cinquecentounico”, perché è così che è Zlatan. Unico nel suo modo di essere e di giocare, unico nel suo modo di determinare le partire, unico come Zlatan Ibrahimovic.

Le parole su Ibrahimovic

Il goal di Ibrahimovic contro il Crotone: è il numero 500 in carriera con i club per lo svedese
Il goal di Ibrahimovic contro il Crotone: è il numero 500 in carriera con i club per lo svedese

PIOLI“Conoscendo Ibra e vedendo come si allena, è difficile stupirsi di ciò che fa. E’ un campione, è vero che è difficile avere un ritmo del genere, ma parliamo di un fuoriclasse. Sta aiutando tantissimo la squadra a crescere. Siamo soddisfatti, la partita non è stata per niente semplice ma l’abbiamo vinta meritatamente. Abbiamo l’obiettivo di pretendere il massimo, provando a vincere ogni singola partita. Siamo consapevoli delle nostre qualità. Cerchiamo di vincere sempre ma non credo sia il momento di guardare troppo la classifica. Pensiamo alla prossima gara e alle partite che ci aspettano. C’è ancora tanto da fare e dobbiamo continuare a spingere sull’acceleratore. Rinnovo? Non me ne occupo io. Zlatan sta bene, la cosa più bella è che stiamo tutti bene insieme e lavoriamo bene. Siamo in un grandissimo club. Ibra deciderà il suo futuro. Per ciò che sta dimostrando credo sia giusto che continui a giocare e spero che continuerà a farlo con noi. Doppiette? E’ un dato significativo della sua forza. Zlatan è un campione e ha un grande senso di competitività. Sta bene e ha grande ambizione. E’ giusto sottolineare i suoi dati ma anche quelli di tutta la squadra. Se giochiamo questo calcio è merito di tutti. Siamo ancora qui ma mancano molte partite in stagione e dobbiamo ancora fare molto”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy